Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Plucini, country of origin: Italia

Nobility: Cavalieri - Conti - Nobili
Heraldrys of family: Plucini
Nobility crown Plucini Antica famiglia milanese, che annovera parecchi decurioni nei secoli XIV e XV. Bartolomeo (viv. 1588) fu dei XII di Provvisione e padre di Marco Antonio, senatore, da cui Giulio (m. 1627), presidente del Senato, i cui scritti sono ricordati dall'Argelati. Da questi nacque altro Bartolomeo (1590-1674), creato conte da re Filippo IV con dipl. 2 marzo 1627, dei XL decurioni, capitano di giustizia nel 1636, presidente del Magistrato Ordinario, nel 1649 reggente del Supremo Consiglio d'Italia indi nel 1660 presidente del Senato; edificò la grandiosa villa di Cesano Maderno, ora dei Borromeo ed il suo palazzo in Porta Vercellina passò... To be continued

per eredità ai Visconti ed indi ai Litta. Fu altro dei benefattori dell'Ospedale Maggiore, ove esiste il suo ritratto. La sua discendenza si estinse con Giulio, premorto al padre nel 1665 con due femmine; l'una, Giulia, sposata al conte Renato Borromeo e l'altra, Margherita, al conte Fabio Visconti Borromeo: esse portarono così in quelle due casate il cognome, le armi e le ingenti sostanze di questo ramo, della famiglia. Da Benedetto, fratello del soprannominato senatore Marco Antonio, procede la diramazione tuttora esistente. Il suo abiatico, Benedetto, dei XII di Provvisione, confeudatario della Pieve di Seveso, con diploma di re Carlo II del 29 dicembre 1666, interinato il 15 luglio 1667, ottenne il titolo di conte con trasmissione primogeniale. Motto della famiglia: Per lealtà tenere (Arese) Altro ramo. Antica famiglia, originaria del Comasco. Antonio, cittadino milanese e comasco, godeva il patronato di una cappella e possedeva pure nel luogo di Figliaro presso Appiano. Da questi per mezzo di varie generazioni discende Gerolamo (1729-1800) riconosciuto nell'antica nobiltà con decreto 14 luglio 1791 del Magistrato Politico Camerale. Da Anna Castiglioni ebbe tre figli: Ferdinando, fisico; Carlo, causidico e notaio collegiato di Milano, marito di Enrichetta di don Felice Baldini e Federico, pure fisico, che da Gerolama di don Vincenzo Calderari ebbe Carlo, avo degli attuali rappresentanti della casata. I predetti tre fratelli vennero riconosciuti nell'antica nobiltà con sovrana risoluzione 28 gennaio 1817. Altro ramo. Erasmo, cavaliere dell'impero austriaco e dell'Ordine della Corona di Ferro di terza classe, consigliere di governo, nell'aprile 1840.


Buy a heraldic document on family Plucini

Coat of Arms of family: Plucini

Blazon of family

Inquartato: al primo e quarto: troncato; a) di rosso all'aquila coronata di nero; b) d'argento al volo di nero, abbassato; al secondo e terzo troncato: a) di oro, all'aquila coronata, di nero; b) di rosso a tre lucci di argento, uno sull'altro. Ornamenti: Il manto. Cimiero: Primo. Il braccio armato, tenente la spada, col motto: Per lealt
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome