Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Ponto, país de origem: Italia

Nobreza: Conti - Nobili
Heráldica da família: Ponto
Coroa de nobreza Ponto
Hanno origine antichissima nella provincia di Bergamo e si trapiantarono in Brescia nella seconda metà del secolo XVI. Tra le schede di un erudito bergamasco, il Mozzi, si trovano menzionati un Adamo de Lemine nel 1125, un Alberto nel 1148, un Maresco nel 1171, un Guglielmo nel 1220, a tacere di molti altri dei quali non sarebbe difficile tracciare una regolare serie genealogica. Da questo ceppo lombardo è supposizione non azzardata che abbiano a discendere anche le famiglie dello stesso nome che vissero nel Veneto e delle quali una assurse, col patriziato, alla gloria doganale. Sulla scorta delle... Continua

preziose schede del Mozzi e di documenti esistenti nell'Archivio notarile di Bergamo, un membro di questa famiglia, studioso di grande valore, il Dott. Pietro, raccolse gran copia di note, delle quali ampiamente valendoci per la compilazione del presente cenno, e poté sicuramente stabilire una ininterrotta e rigorosa genealogia. Il capostipite certo, vivente nel 1320, è Alberto che fu Cavaliere gaudente, di quell'ordine civile e religioso fondato a Bologna nel 1261 con l'intento di pacificare gli animi divisi dei cittadini. Frate Alberto è pure ricordato nella storia che scrisse il Federici su quei Cavalieri. Bertolino, figlio di frate Alberto, che, essendo collaterale del soprannominato Zebedeo, risulta appartenente a famiglie già ascritta al Consiglio Nobile di Bergamo, ebbe Giovanni padre di Federico il quale nel 1442, essendo tra i maggiorenti del paese di Martinengo nel bergamasco dove aveva peso stanza la famiglia, giurò fedeltà alla repubblica di Venezia; egli aveva sposato una Elisabetta Coleoni, da cui ebbe Gaspare, che viveva nel 1465 e che pure ricoprì cariche importanti nel suo paese. Da Girolamo, suo figlio, nacque Teseo che fu padre di Gerolamo, colui che andò ad abitare in Brescia dopo il 1570 dove ebbe da una Lucrezia Mombelli, nel 1584, Francesco Teseo il quale, battezzato nella parrocchia di S. Mazzaro e tenuto al sacro Fonte da un Martinengo. sposò nel 1607 Ippolita q. Sforza de Serni da cui ebbe cinque figli tra i quali Giovanni Battista (n. 1625), che, con la moglie Claudia Tabarrini, continuò la famiglia. Fu suo figlio, tra gli altri, Francesco Teseo (n. 1652) marito di Aurelia Tommasi Cavalieri, padre di Faustino Ignazio (n. 1704, dec. Questi, che col fortunato commercio diede una posizione elevata alla propria famiglia, dalla moglie Rosa Alberti ebbe dieci figli.


Compre um documento heráldico sobre família Ponto

Escudo da família: Ponto

Brasão da família

Partito: nel primo troncato: a) d'azzurro al sole d'oro; b) di argento al tronco secco d'albero al naturale nodrito nella punta sulla campagna di verde, sormontato da una sbarra arcuata di rosso e mattonata d'argento; nel secondo di verde all'aquila d'oro coronata dello stesso.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook