Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Priula, country of origin: Italia

Nobility: Conti - Nobili - Patrizi
Heraldrys of family: Priula
Nobility crown Priula Convengono tutti gli autori che fosse conferita la nobiltà veneta verso il 1100 a Silvestro Priuli, cavaliere e capitano nella Prima Crociata, figlio di Zaccaria, priore d'Ungheria, figlio a sua colta di Michele, princ. d'Ungheria della famiglia degli Arpad, il quale, inviato dalla corona d'Ungheria a Venezia per importanti maneggi col Senato vi fermò la su residenza. Nella serrata del Maggior Consiglio (1297) la famiglia Priuli restò esclusivamente dallo stesso, ma vi fu tosto riammessa nel 1310 in persona di Niccolò, provveditore in Dalmazia e podestà di Treviso per i meriti acquistati in occasione della congiura di Baiamonte Tiepolo; è... To be continued

questi il capostipite comune a tutti i rami della famiglia che fiorì poi fra le principali della Repubblica Veneta. Nei vari rami in cui successivamente si divise, si annoverarono: Tre dogi di Venezia: Lorenzo Savio agli ordini, ambasciatore a Carlo V, che fu creato doge nel 1556. Morì nel 1559, fu sepolto nella chiesa di S. Domenico e gli fu eretto un monumento funebre nella chiesa di S. Salvatore; Girolamo, fratello del precedente, senatore e procuratore di S. Marco, creato doge nel 1559 succedendo con raro esempio al fratello; morì nel 1567, fu sepolto nella chiesa di S. Domenico e ha in comune col fratello il ricordato monumento funebre nella chiesa di S. Salvatore; Antonio, governatore di galera alla battaglia di Lepanto, ambasciatore ad Enrico IV, riformatore dello Studio di Padova, procuratore di S. Marco, creato doge nel 1618 sotto il suo dogato avvenne la congiura del Bedmar. Morì nel 1623. Conta la famiglia inoltre una dogaressa Lilia, figlia di Marco Dandolo, moglie del doge figlia di Marco Dandolo, moglie del doge Lorenzo Priuli, e che fu incoronata il 18 sett. 1557. Diede alla chiesa cinque cardinali: Lorenzo, ambasciatore alla corte di Spagna, patriarca di Venezia, creato cardinale da papa Clemente VIII nel 1596, morì nel 1605 e fu sepolto nella chiesa di S. Pietro: Matteo, figlio del doge Antonio, creato cardinale dal papa Paolo V nel 1616; Piero, chierico di Camera, vescovo di Bergamo, creato cardinale da papa Clemente XI nel 1706; Luigi, auditore di Rota, prefetto del sapienza, creato cardinale da papa Clemente XII nel 1712 e che morì in Roma, fu ivi sepolto nella chiesa di S. Marco e gli fu eretto un bel mrosi senatori, ambasciatori, generale e vescovi, ecc.


Buy a heraldic document on family Priula

Coat of Arms of family: Priula

Blazon of family

D'azzurro al mastino abbaiante e rampante d'argento, collarinato di rosso, accompagnato da tre stelle di otto punte d'oro, 2 in palo nel fianco sinistro dello scudo, una nel cantone destro del capo.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook