Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Ralletti, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Ralletti
Corona de la nobleza Ralletti Famiglia antichissima, ritenuta di origini anscariche, fiorentine in Asti già nel secolo XII, ove ebbe un palazzo sontuoso, ora Montersino. Al principio del secolo XIV si rifugiò in Alba, parteggiando con la fazione dei Guelfi, e di là diramò largamente a Racconigi, e Ruffia, nelle Langhe, a Pinerolo, a Buriano, a Lessona, a Melazzo e nel Saluzzese. Le varie linee assunsero dai fedi la nuova denominazione; e i feudi furono lauti e numerosi. Tenne casane e banchi di mercatura, come a Pinerolo, e fu un tempo che il nome falletto era sinonimo di lombardo, ossia di banchiere, come afferma il... Continuará

Du Cange (Glossarium, III, 195). Ebbe numerosi cavalieri di Malta, dai primi anni del secolo XVI in poi, e fece prova come quarto in numerosi processi. Quando Giacomo Melchiotto, stipite conosciuto, riparava da Asti ad Alba nel 1303, era già signore di Barolo. E' il feudo che diede il nome alla linea famosa, estintasi nel secolo XIX coi marchesi Tancredi e Giulia Colbert, anima grande di munifica benefattrice. Il feudo di Vottignasco entrò poco dopo in famiglia con Simonino o Simondino, che ne era investito dal marchese di Saluzzo il 29 luglio 1340. E' singolare il fatto che di questo stesso feudo veniva investito il 3 ott. 1408 dal conte di Savoia il nipote suo, l'omonimo Simonino Falletti, il quale, diciotto anni innanzi, e cioè il 21 febb. 1390, impegnavasi a corrispondere mille e più fiorini ad Amedeo VII, conte di Savoia, perchè raccomandasse al Papa e al cardinale di Venzone suo fratello Pietro per il priorato di S. Andrea in Torino. Bel saggio di palliata simonia! In quello stesso secolo e precisamente il 19 marzo 1372, Antonio Ralletti, fratello di Giacomo, che era padre del predetto Simonino, veniva investito di Villafalletto. Gran titolo di onore questi feudi, perduranti in famiglia la bellezza di circa sei secoli! Poi le linee si suddividono e risuddividono sperdendosi, per il fatale andare delle cose umane. Così le linee di Ruffia, di Pocapaglia, di Benevello, di Barolo, titolatissima, di Melazzo, di Borgomale, tutte oggi estinte; e della linea di Rodello sopravvivono solo donne. Delle linee superstiti tratto con qualche maggiore ampiezza. Linea di Villafalletto. Conte di Villafalletto (mpr.), signore di Vottignasco (mpr.), signore di Montaldo Roero (mpr.). La nel 1623, otteneva l'erezione di Villafalletto in contea (3 marzo 1590) per i servizi resi dal padre e dall'avo a Casa Savoia.


Comprar un documento heráldico de Ralletti

Escudo de la familia: Ralletti

Blasòn de la familia

D'argento, alla fiamma di rosso; col capo d'azzurro, a tre stelle d'oro ordinate in fascia.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome