Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Rangeli, país de origen: Italia

Nobleza: Cavalieri - Nobili
Heráldica de la familia: Rangeli
Corona de la nobleza Rangeli
Questa famiglia deriva da un Antonio, che si era stabilito a Clez nel Trentino (Alto Adige). Con diploma 27 giugno 1867, l'imperatore d'Austria Francesco Giuseppe elevava al grado di cavaliere ereditario col predicato di Forstmann, trasmissibile ai discendenti legittimi e naturali d'ambo i sessi, il già nobile Gustavo, di Giovanni, concedendogli l'uso di particolare stemma gentilizio. Tali titoli di nobile e cavaliere di Forstmann venivano riconosciuti con D.P. 22 febbr. 1927 al dott. ing. Gustavo, nato a Steanico, il 9 dicembre 1895, di Edoardo e di Adele Poli, sposato a Vienna 6 agosto 1927, con Eleonora de Pilio. Altro ramo.... Continuará

Famiglia originaria di Barga. Bartolomeo, nativo di Barga, fu ammesso al Consiglio Nobile di Lucca nell'anno 1488. Sullo scorcio del 1500 si rese famoso Pietro detto il Barego, illustre letterato e familiare del Re di Francia Enrico III, che lo inviò ambasciatore a Costantinopoli, fu anche al servizio del Marchese Del Vasto e insignito di vari privilegi. Più antiche notizie comprovano che il Casato ha origine da Parma, da dove si diramò nei vari stati italiani, godendo del titolo comitale dal 1687. Altro ramo. Oriunda da Parma, si trapiantò in Ferrara nel 1100. Un Enrico fu capitano generale della Contessa Matilde, e un Alberto governatore di Bondeno. Si divise poi in molti rami, e si trapiantò in diverse città. I Rangeli di Lucca passarono a Pisa, e dettero un Jacopo Cardinale di S.R. Chiesa che morì nel 1695, un Antonio Vescovo di Massa, e un Cosimo Vescovo di Cortona. Da Pisa si trapiantarono a Roma, dopo la disfatta che l'armata pisana ebbe dai Genovesi nell'isola di Meloria. Un altro ramo fiorì in Versilia dal 1430 al 1576; ed uno nella Valtellina. I Rangeli di Venezia si stabilirono dapprima in Conegliano ove ebbero nobiltà nel 1685, e nel 1687 furono investiti del titolo di Conti, confermato nel 1820. In Rovigo furono aggregati al nobile Consiglio nel 1603, e quelli di Feltre, ottennero la conferma della nobiltà nel Maggio del 1821. Altro ramo. Fin dal principio del secolo XV trovasi notizie di questa famiglia e in Pesaro e nel Castello di Monteciccardo dove viveva un Nicola, notaio, che poi venne ad abitare a Pesaro. Giovanni, di lui nipote, fu dal Consiglio di Credenza e sostenne incarichi pubblici importantissimi. Nel ricordarsi, Luigi, nato il 7 settembre 1730, laureatosi in medicina a Bologna nel 1761.


Comprar un documento heráldico de Rangeli

Escudo de la familia: Rangeli

Blasòn de la familia

D'azzurro, al castello d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome