Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Reya, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri - Nobili
Araldica della famiglia: Reya
Corona nobiliare Reya
Famiglia friulana residente a Trieste, che con Diploma dell'8 settembre 1868 di Francesco Giuseppe I d'Austria ebbe il titolo di cavaliere dell'Impero Austriaco per maschi e femmine, titolo e arma, sopra descritta, riconoscimento con D.M. 14 aprile 1927. Varie famiglie omonime si propagarono in diverse regioni d'Italia. Le notizie bibliografiche che ci vengono tramandate sono riconducibili a questa casata di cui ne abbiamo tratto nota. Famiglia goriziana, elevata al rango di nobile del S.R.I. per diploma di Carlo VI del 29 giugno 1735. Venne riconosciuta nel Regno con D.P. 28 maggio 1927. Fu costume delle più antiche famiglie, le quali... Continua
dopo la caduta del Romano Imperio, in quella inondatione de' Barbari, havendo i loro cognomi, sicome gli studi, e altre cose belle smarrito e restati solo con semplici nomi, trarre di nuovo i loro cognomi, e il loro casato da' nomi proprii paterni, e de' maggiori. Lo stemma della famiglia Reya è: Interzato in mantello: nel primo di rosso alla sbarra d'argento carica di tre rose del campo; nel secondo d'azzurro al castello di tre torri, quella mediana più alta, visto di angolo, e fiancheggiato da una mura di pietra bianca fondato su di un terreno roccioso uscente dalla punta, il tutto al naturale e sormonata da una cometa d'oro; nel terzo d'argento pieno. Cimiero: Su due elmi torneari: primo un semivolo di rosso caricato di una sbarra d'argento, sopracaricata di tre rose pure di rosso; nel secondo tre penne di struzzo, una d'oro fra due d'azzurro.

Compra un documento araldico su Reya

Stemma della famiglia: Reya

Stemma  della famiglia Reya

1 Blasone della famiglia Reya

Interzato in mantello: nel primo di rosso alla sbarra d'argento carica di tre rose del campo; nel secondo d'azzurro al castello di tre torri, quella mediana più alta, visto di angolo, e fiancheggiato da una mura di pietra bianca fondato su di un terreno roccioso uscente dalla punta, il tutto al naturale e sormonata da una cometa d'oro; nel terzo d'argento pieno. Cimiero: Su due elmi torneari: primo un semivolo di rosso caricato di una sbarra d'argento, sopracaricata di tre rose pure di rosso; nel secondo tre penne di struzzo, una d'oro fra due d'azzurro.

Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome