Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Rogai, país de origem: Italia

Nobreza: Baroni - Nobili
Heráldica da família: Rogai
Coroa de nobreza Rogai
Originaria di Ravello, dove si trova notizia del milite Francone, che nel 944, fondò il più antico monastero benedettino, e di un Costantino, vescovo di Ravello (1094-1150), ed ancora di Sergio, che nel 1130 era giudice della Repubblica Amalfitana. Leone, governatore di Bitonto nel 1204, portò la sua famiglia in questa città, dove godette nobiltà fino agli ultimi rappresentanti la famiglia. Ricevuta nel S.M,O. di Malta come quarto del cavaliere fra Prospero Frammarino di Giovinazzo e nel 1752 in persona del cavaliere Giuseppe; passò in Convento, nel 1798, in persona del cavaliere... Continua

Eustacchio. Riconosciuta di nobiltà generosa dalla Real Camera di S. Chiara nel 1766, in occasione dell'ammissione a cadetto militare nei Reggimenti Nazionali (Gr. Arch. di Napoli, Comm. dei titoli, vol V, pag. 104 e 199). Barone di Calvanico e Sergio (Torrequadra) con RR.LL.PP. 27 giugno 1897, patrizio di Ravello con RR.LL.PP. 3 giugno 1907. I feudi di Calvanico e Sergio sono posseduti dai dal 1495, per eredità del ramo primogenito della famiglia Bove, nobile di Bitonto. Il secondogenito Franco, capitano di fregata con D.P. 25 giugno 1925, è stato autorizzato ad assumere, maritali nomine, il titolo di conte di Savignano del quale, per anticipata successione paterna fu investita sua moglie donna Maddalena de Riseis, con RR.LL.PP. 14 febbraio 1925. Teresa n. Napoli 19 ottobre 1894, in Hernandez. Zia: Giulia (n. 23 ottobre 1858), sp. 15 dicembre 1879 col principe Marino Caracciolo, marchese di S. Eramo. Altro ramo. Le prime memorie di questa famiglia rimontano al 994 nella persona di Leone che in quell'anno stabiliva la propria famiglia nella città di Ravello, dove acquistò grande autorità e sostenne cariche eminenti. Un Sergio nel 1130 era giudice della repubblica d'Amalfi; un altro Leone, essendo stato creato nel 1204 protontino ed ammiraglio di Bitonto, trapiantò quivi la sua famiglia, e dopo di lui un Giacomo fu fatto regio segretario di Puglia e di Terra d'Otranto, dove i Rogadeo vennero in breve tempo in possesso di parecchi feudi, fra'quali Carbonara, Calvano, Castagna, Macchia, Regina, Salcito, Sannicandro, Sergio e la contea di Anglone. Questa casa à dato due Vescovi a Ravello:Costantino che fu il secondo prelato di quella sede consacrato da Papa Pasquale II, e Lttà di Bitonto, feudataria, ricevuta per giustizia nell'Ordine di Malta dal 1616 come quarto di altra famiglia, dichiarata ammissibile nelle Regie Guardie del Corpo, e riconosciuta nel titolo baronale con Regie.


Compre um documento heráldico sobre família Rogai

Escudo da família: Rogai

Brasão da família

D'oro al leone di azzurro, sostenuto da un monte di tre cime di verde, tenente colla destra una scimitarra di argento, con la sinistra un bisante d'oro.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome