Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Roigo, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Roigo
Corona nobiliare Roigo Con Regie Patenti in data 30 luglio 1839 il re Carlo Alberto approvava la convenzione stipulata in Torino davanti il S. S. R. Consiglio di Sardegna addì 25 dello stesso mese ed anno tra il Regio Fisco generale ed il conte don Francesco Sanjust per il riscatto della contea di San Lorenzo e della Baronia di Furtei. Il predetto conte, nato il 2 luglio 1779 morì in Torino il 15 dicembre 1854 senza lasciare successione; lo stesso avvenne per il fratello suo don Giuseppe, epperò i titoli feudali di conte di San Lorenzo e di barone di Furteri, provenienti... Continua
dalla nobile famiglia Sanjust, passarono al fratello terzogenito don Giovanni Battista , n. l'8 agosto 1781 e deceduto in Villacidro il 9 novembre 1851. Dalla sue nozze con Margherita Cossu nacque Chiara Sanjust, la quale sposò don Giuseppe, e morì in Cagliari il 19 marzo 1866. Alla loro figlia Francesca, n. a Cagliari nel 1838, spettarono pertanto i titoli feudali. Essa sposò il cav. nob. don Michele Ruda. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare italiano coi titoli di nobile (pers.), donna (pers.), conte di S. Lorenzo (t. f. mpr.) e barone di Furtei (T. f. mpr.), in persona di: Francesca, di Chiara in Ruda. Altro ramo. Famiglia cagliaritana di origine catalana le cui notizie risalgono al 1350 quando un Francesco figura tra i consiglieri del castello; commerciava in gano e nel 1355 acquistò alcuni feudi nella curatoria di Nora. In seguito un Bernardo fu doganiere di Cagliari nel 1395 e un Simone consigliere capo nel 1418. Suo figlio un altro Simone fu protagonista di numerose operazioni finanziarie connesse alla compravendita di feudi ed alla crisi economica di alcune famiglie dell'aristocrazia cagliaritana. Riuscì a farsi attribuire le rendite di alcune grandi feudi ed accumulò una considerevole fortuna. Nel 1455 suo figlio Giacomo ebbe il riconoscimento della nobiltà; della famiglia non si hanno più notizie dal secolo XV. Altro ramo. Antica famiglia originaria di Valenza di Spagna. Francesco, Salvatore e Giovanni, dimoranti in Ozieri, nel 1698 intervennero alle Corti Generali celebrate in Cagliari dal conte di Montellano, vicerè di Sardegna. Da tempo remoto, più un secolo, la famiglia fa uso delle armi gentilizie. Don Stefano, discendente dal predetto Giovanni, nato a Cagliari il 1 aprile 1841, tore generale nel Ministro di Agricoltura.

Compra un documento araldico su Roigo

Stemma della famiglia: Roigo

Blasone della famiglia

D'oro al grifo di rosso, coronata dallo stesso.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome