Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Sacco, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Sacco
Corona de la nobleza Sacco Sembra che questa famiglia, di Verona, fosse chiamata inizialmente Guidoni e che assumesse il nome dal luogo della sua abitazione, in città. Essa figura nel campione dell'estimo del 1409 e risulta che, nello stesso anno, fece parte del nobile Consiglio. Le più antiche citazioni documentarie risalgono alla metà del sec. XIII. Un Alberto fu podestà di Milano nel 1235 e da questi partono i rami che si stabilirono, poi, a Pavia, Verona ed in altri luoghi. Ebbe una ragguardevole posizione in Verona sotto gli Scaligeri. Pietro, giureconsulto nel 1335; altro Pietro, canonico nella Cattedrale di Verona nel 1338; altro Pietro... Continuaráancora fu duce del torneo per le nozze di Antonio della Scala con Samaritana da Polenta; nel 1404 ebbe incarichi onorevoli dal Carrarese, fu creato cavaliere da Francesco Gonzaga, marchese di Mantova, ed ebbe la carica di capitano generale del popolo Veronese e del Comune quando Verona passò sotto il dominio veneto. Daniele nel 1403, coi veronesi, si impossessò di Bellinzona, della quale città tenne per qualche tempo la signoria. Con D.P. 16 febbr. 1928 la Consulta Araldica riconobbe il titolo di conte con trasmissione primo-geniale mascolina. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana e nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano coi titoli di conte (mpr.) e nobile (mf.), in persona di Antonio, nato a Verona 2 marzo 1842, di Alessandro (nato a Verona 16 febbraio 1806, deceduto a Lazise 19 agosto 1882), di Marco, di Giovanni, di Alberto, e di Caterina Taffaelli; sposato con Amalia Albertini. Figli: Giovanni Alberto, nato a Verona 14 settembre 1871, deceduto a Verona 1928; Alessandro, nato a Verona 9 novembre 1875, sposato I° ottobre 1902 con Margherita Messedaglia; Alberto, nato a Verona 9 novembre1875 (gemello), sposato 24 maggio 1903 con Giulia conti Albertini. Figli di Alessandro: Caterina, nata a Verona 20 marzo 1904; Pietro Paolo, nato a Lazise 16 ottobre 1907. Figli di Alberto: Orazio, nato a Verona 19 marzo 1904; Amalia, nata a Torino 16 agosto 1906; Eleonora, nata a Venezia 6 settembre 1909. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Sacco

Escudo de la familia: Sacco

Escudo de la familia Sacco (Verona)

1 Blasòn de la familia Sacco (Verona)

Di rosso alla banda d'argento.

Blasone tratto dal "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 464-465, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Sacco (Napoli)

2 Blasòn de la familia Sacco (Napoli)

Spaccato d'argento e di nero.

Blasone tratto dal "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 464, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Franco (Venezia)

3 Blasòn de la familia Franco (Venezia)

Spaccato d'oro e d'argento, alla rosa di rosso nel secondo.

Escudo de la familia Sacco (Reggio Calabria)

4 Blasòn de la familia Sacco (Reggio Calabria)

D'azzurro interzato in fascia; nel 1° all'aquila di nero; nel 2° a due leoni d'oro, affrontati e tenenti colla bocca un sacco d'argento; nel 3° a tre bande cucite di rosso, con due fascie d'oro, attraversanti sulle partizioni.

Blasone tratto dal "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 464, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Sacco (Sicilia)

5 Blasòn de la familia Sacco (Sicilia)

Di rosso al leone d'oro.

Blasone tratto dal "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 464, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Sacco (Verona)

6 Blasòn de la familia Sacco (Verona)

D'argento alla banda di verde.

Blasone tratto dal "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. secondo, pag. 464-465, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Escudo de la familia Sacco (Ponderano)

7 Blasòn de la familia Sacco (Ponderano)

Bandato di rosso e d'oro, al sacco d'argento, posto in palo, caricante le pezze, con il capo d'argento, all'aquila di nero. Motto: VIRTUTE STAT ET LABORE

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome