Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Sangallo, país de origem: Italia

Nobreza: Conti - Marchesi
Heráldica da família: Sangallo
Coroa de nobreza Sangallo Antica e nobile famiglia osimana, oriunda però di Carpi, che riconosce come suo capostipite un Antonio. Quando nel sec. XV Carpi passò agli Estensi, la famiglia si divise in due: Domenico restò a Carpi e lì seguitò la famiglia; mentre Antonio (suddetto) riparò in Osimo dove ben presto ottenne di essere aggregato alla Nobiltà osimana; più tardi la famiglia fu pure aggregata alla Nobiltà di Camerino, Ancona e Roma. Molti ed importanti privilegi furono ad essa concessi dai Sommi Pontefici. Paolo III, con Breve del 1537, concesse di riedificare il diroccato castello di Montegallo, dandolo con piena giurisdizione di mero... Continua

e misto imperio, senza nessuna dipendenza dal comune di Osimo, anzi con l'altro privilegio che la famiglia dipendesse direttamente dalla Santa Sede. Benedetto XIV elevò a Contea la tenuta di Montegallo. La città di Osimo conferì il privilegio della "Palla d'Oro" che dava diritto a tutti i primogeniti di essere considerati nel rango di Gonfalonieri; e finalmente Clemente XIV con ampio diploma del 1773 creò Conti i fratelli Giuseppe e Adriano per discendenza maschi da maschi in infinito. La famiglia per ben tre volte fu ricevuta di giustizia nel S. M. O. di Malta. Molti e illustri personaggi sortirono da questa famiglia, e ricoprirono le prime cariche in patria ed importantissime fuori. Citerò: Ercole, I. V. D. (1581) e maestro di giurisprudenza. Anton Maria (1587-1620) vescovo di Perugia, Ostia, Velletri e Osimo successivamente. Quindi Sisto V lo creò Cardinale di S.R.C. ed ebbe il protettorato della S. Casa di Loreto lasciando grandi memorie della sua munificenza. Fu Legato in Romagna. Eresse in Osimo il seminario e a Loreto il Monte di Pietà. Luigi fu vescovo di Ancona nel 1640. Antonio fu Prelato e Votante di Segnatura. Traiano luogotenente dell'A.C. Uditore del Torrone di Bologna. Giovanni e Girolamo furono prelati. Vincenzo fu Vicario generale di Milano, e poi governatore di Ascoli Piceno, Benevento e Faenza. Paolo letterato di gran merito e celebre giureconsulto. Gianfrancesco ed Ercole distinti letterati e storiografi di Osimo. Bernardino cavaliere di S. Giacomo di Spagna. Fabio, nel 1600 generale della Repubblica Veneta, si segnalò nella guerra contro i Turchi, e sotto Giavarino liberò dalle mani degli infedeli il Principe Don Antonio de' Medici.


Compre um documento heráldico sobre família Sangallo

Escudo da família: Sangallo

Brasão da família

D'oro al gallo al naturale passante con la cresta e i barbigli rossi. Cimiero: Un drago di verde nascente. Motto: Fraudis venena nescit.
Gallo di Osimo. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", Vol. III pag. 339.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook