Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Santarossa, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Santarossa
Corona de la nobleza Santarossa
Antica famiglia veneta, originaria però del pordenonese, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, al dir di autorevoli genealogisti, andrebbe ricercata nel nome della omonima contrada del comune di Pasiano nel pordenonese. Una altra tradizione, invece, vuole che i Santarossa siano della medesima schiatta dei Sant, famiglia maltese di origine spagnola, la cui nobiltà fu anche confermata dall'Impero Austriaco. In ogni modo, secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia Santarossa venne ammessa alla nobiltà veneta per benemerenze acquistate nella guerra di Candia ed in seguito alla consueta elargizione di... Continuará
cento mille ducati. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Pietro, proprietario terriero nel trevigiano, fiorente nel 1531; Antonio Maria, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Treviso nel 1562; Luigi, proprietario terriero nel trevigiano, fiorente nel 1592; P. Anselmo, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1603; Camillo, soldato di ventura al servizio della Serenissima, fiorente nel 1609; Leone, notaio, fiorente in Treviso, nel 1613; Vincenzo, consigliere in Treviso, fiorente nel 1621; Federico, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Treviso nel 1645; Antonio, abile milite, distintosi, per onore e virtù, nella Guerra di Candia; Luigi, milite di professione, il quale combatté valorosamente a Negromante, Valona e Canina in Morea; D. Antonio, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Pordenone, nel 1698; Alessandro, consigliere in Treviso, fiorente nel 1703; Gio. Batta, ambasciatore ordinario della Repubblica Veneta, vivente nel 1732; P. Giacomo, dell'Ordine dei Predicatori, fiorente nel 1721; Agostino, giurista di fama, fiorente nel 1762; Agostino, notaio in Treviso, fiorente nel 1784. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle Città che li hanno accolti, pare siano molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che con tanto decoro sostentano questo nobile cognome che ha avuto vari soggetti illustri.

Comprar un documento heráldico de Santarossa

Escudo de la familia: Santarossa

Escudo de la familia Santarossa

1 Blasòn de la familia Santarossa

Troncato: nel primo di rosso al leone illeopardito d'oro coronato del medesimo, nel secondo d'oro, a tre legni di rosso nodosi in palo, posti in fascia, sul tutto una fascia cucita d'azzurro attraversante sulla troncatura.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome