Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Satini, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Cavalieri - Conti
Heraldrys of family: Satini
Nobility crown Satini Nobile famiglia marchigiana e, forse, di Mogliano. Giovanni Battista il 6 marzo 1792 "per i suoi grandi meriti militari" fu creato Conte palatino da Papa Pio VI, con tutti i suoi discendenti maschi. Il 6 giugno 1792 fu aggregato con tutta la famiglia alla nobiltà di Camerino. La Consulta Araldica dichiarò spettare a questa famiglia i titoli di conte Palatino Pontificio (m) e Nobile di Camerino (mf). La famiglia è così stata rappresentata: Enrico, n. 29 maggio 1878 dal conte Guido (1850-1919), di Nicola, di Antonio di Nicola, di Giov. Batta, e contessa Teresa Frisciotti Bernardini (1852-1892). Fratello: Nicola, n.... To be continued
26 agosto 1881, avvocato, cavaliere della Corona d'Italia; sposato in prime nozze nel 1910 Gina Filippucci; e in seconde nozze il 4 aprile 1914 Clementina Zepponi, dalla quale: a) Latino, n. 18 dicembre 1919. Sorella: Maria, n. 29 luglio 1884; sp. 29 luglio 1905 l'avv. Salvatore Marcelletti. Zio: Brunetto, n. 2 giugno 1857 da Nicola di Antonio di Nicola di Giov. Batta; sp. 4 ottobre 1887 Clotilde Sismondi (n. Saluzzo 2 dicembre 1862) (Macerata), da cui: Candida, n. Pinerolo 4 giugno 1888; e sp. a Torino 5 gennaio 1916 al cav. prof. Francesco Brutti (Torino, via Cibrario, 12). La famiglia levò per arme. Banda di argento su azzurro - cometa di oro posta in banda in alto a destra - monte a 3 cime di oro uscente dalla punta sormontato da - giglio dello stesso su azzurro. Altro ramo. Antica e nobile famiglia campana, con residenza nella città di Napoli. Fu investita del feudo di Santa Maria a Toro nell'anno 1598, e riconosciuta nobile dalla Regia Commissione dei titoli, nel 1843. Altro ramo. Nobile famiglia di Collalto, di buon lustro e agiata, la quale annovera un Leonardo, di Latino, marito di Costantina Orsini, signore di Collalto nel tardo Cinquecento; un Carlo, di Simone, che aveva posseduto la contea di Montagliano nel secolo XVII; un Alfonso priore di Collalto (1678-1759), ed i di lui figli, ossia Carlo Antonio, dottore in filosofia e teologia, protonotario apostolico, cavaliere dello Speron d'oro e conte palatino (1713-86) e Leonardo, capitano di Collalto. Altro ramo. Nobile famiglia toscana, la quale godette nobiltà in Prato ed in Firenze, nei Gonfaloni Santa Maria Novella e Lion d'Oro. A tal casato appartenne il celeberrimo Brunetto Latini, scrittore, poeta, politico e notaio, autore di opere in volgare italiano e francese, figlio di Buonaccorso e nipote di Latino Latini, la cui tomba è stata ritrovata nella chiesa di Santa Maria Maggiore di Firenze, ed è segnalata da un'antica colonnetta nella cappella a sinistra dell'altare maggiore. La famiglia levò per arme. D'azzurro, a sei rose d'oro, 3.2.1 (oppure tre rose, 2.1), talvolta con il capo cucito d'Angiò. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Buy a heraldic document on family Satini

Coat of Arms of family: Satini

Blazon of family

D'azzurro, a sei rose d'oro, 3.2.1 (oppure tre rose, 2.1), talvolta con il capo cucito d'Angiò.
Latini di Firenze, Santa Maria Novella, Lion bianco e Prato. Dovrebbe trattarsi della famiglia cui appartenne Brunetto Latini. Il Casotti (cfr.) li riporta tra le famiglie di Prato. Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 2726.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome