Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Scassillo, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Scassillo
Corona nobiliare Scassillo Quando, nell'anno 1316, Castruccio Castracane si rese padrone di Lucca, molte famiglie guelfe risultarono da quella città: tra queste i membri della famiglia Scassillo, che ivi avevano primeggiato ed avevano dotato largamente la chiesa di S. Quirico dell'Olivo. Tuttavia, si trova questo cognome in Genova anche prima di quell'anno, benché sotto la forma "De Sauro" o "De Sori". Alla Repubblica di Genova diedero, in tutti i tempi, uomini pubblici, ed alla Chiesa prelati illustri. Ricordiamo tra i molti: Ottone ed Opizio de Sauro, presenti alla pace coi pisani (1188); Brizio, che fu inviato ad Avignone (1242); Bendinelli, anziano (1361); che... Continuagiurò le convenzioni con Carlo IV imperatore, podestà di Pera (1407); molti altri anziani si trovano nei detti sec. e nel XVI Giovanni del Soglio fu vescovo di Mondovì (1403); Paolo fu fatto prigioniero dai veneziani; Antonio prestò cospicue somme alla Francia senza garanzia (1404); Manfredo patecipò all'impresa di Cinarca (1416) e fu console in Caffa (1421); Gaspare, anziano (1446), fu reiteratamente ambasciatore della Repubblica; Leonardo, del qm. Manfredo, anziano (1450, 60, 62, 64, 66, 70), fu capitano della Spezia (1456); Bendinelli, qm. Pasqualotto, anziano (1453, 63, 74), ufficiale di bailia (1461), ambasciatore al Duca di Milano (1464, 75), arbitro fra nobili e popolari (1473), istituì un cospicuo moltiplico per l'erezione della Basilica di S. Maria di Carignano in Genova (1461) e per due ospedali, compreso quello di Pammatone: gli furono erette statue nel Palzzo Ducale (distrutta questa dai moti del 1797) e nel predetto ospedale. Antonio qm. Bendinelli, capitano di galere (1487), fu ambasciatore a Milano (1487, 89, 74), fu inviato all'imperatore (1496), ufficiale di bailia (1499-1505), ambasciatore al Pontefice (1513); Pasquale, del qm. Bendinelli, fu degli istitutori del Monte di Pietà in Genova (1483), ambasciatore al Papa (1484), generale dell'esercito contro i fiorentini (1487); Alessandro fu commissario alla Spezia (1484), ambasciatore a Milano (1494), al Re di Francia (1496), dei riformatori della Repubblica (1500), fondò il coro di S. Caterina; Gerolamo, del qm. Leonardo, fu ambasciatore al Re di francia (1598), ufficiale di bailia (1506), capitano di armate (1507); Anfreone, di popolo grasso, ebbe contese con i nobili in Genova (1507); Gio. Battiascio (1515), di Ormea (1515), di Priola (1515), di Niella tanaro (1515), di Monbasiglio (1515), di Bagnasco (1515). I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Scassillo

Stemma della famiglia: Scassillo

Blasone della famiglia

D'argento all'aquila di rosso, armata e membrata d'azzurro, col volo abbassato.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome