Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Scecilia, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Scecilia
Coroa de nobreza Scecilia
Famiglia antichissima e nobile, detta anche Cecilio o Cecili, fu posta con l'altre avventizie Romane fra le plebeie dal Panuino, chiamandola però Consolare, e fu tra le plebeie, come dependenti, e della fazione del popolo, o della plebe, e conseguì il consolato avanti Cesare Augusto, come ce lo dimostra il suddetto Autore, e che venne in Roma dalla Toscana. E nel territorio d'Arezzo possedeva il Castello di Ceciliano distante due miglia in circa da detta Città, ed oggi ridotto in Villaggio, ritiene pure il suo pristino nome di Cecilia; del cui delizioso luogo tanto nobilmente cantò fra le... Continua
lodi di Pomponio C. Attico, Cornelio nipote, Oratore disertatissimo. Di questa famiglia fu quel Tullio C., che fu creato tribuno militare di Roma nel 310 aC e del del Mondo nel 352 aC dal Senato Romano in vece de' due consoli con la potestà però Consolare; nel 251 aC fu creato Console Lucio Cecilio Metello che venne eletto pontifex maximus nel 243 a.C. e dittatore nel 244 a.C.; durante la sua carica di pontefice massimo un incendio divorò il tempio di Vesta e minacciava di distruggere il Palladio e altri oggetti sacri a cui era legato il destino di Roma. Lucio Cecilio Metello, senza esitazione, si gettò tra le fiamme e riapparì con l'emblema della prima Roma. I suoi occhi però non resistettero e la violenza del calore lo accecò. Il Senato per questo motivo gli garantì il privilegio di poter essere trasportato in lettiga in Curia. In memoria di quanto accaduto al proprio antenato i Cecili iniziarono a coniare monete raffiguranti Pallade. Suo figlio Q. Cecilio Metello fu pontefice massimo nel 216 a.C., edile nel 209 a.C. e nel 208 a.C., console nel 206 a.C., dittatore nel 203 a.C. e ambasciatore alla corte di Filippo V di Macedonia nel 185 a.C., che di questa poi ne trionfò, e di quì nacque, che egli fosse chiamato il Macedonico.
Compre um documento heráldico sobre família Scecilia

Escudo da família: Scecilia

Brasão da família

Di rosso a un giglio d'argento.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome