Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Schiarito, provenienza: Italia

Titolo: Conti
Araldica della famiglia: Schiarito
Corona nobiliare Schiarito Carlo-Alberto re di Sardegna, con lettere patenti 14 Gen.1843, concesse al senatore Giovan-Battista Schiari il titolo di conte trasmissibile per primogenitura maschile. Vittorio-Emanuele II re d'Italia con decreto 20 Gen.1867 autorizzò il conte Domenico-Alessandro, figlio primogenito del precedente, ad aggiungere al proprio cognome quello di Riccardi estintosi nella di lui madre Giuseppina. La presenza del motto nella bibliografia documentata della famiglia ci conferma l'avita nobiltà raggiunta della casata. Infatti l'origine del motto risale a circa il XIV secolo e deve essere ricercata in quei detti arguti che venivano scritti sui vessilli o bandiere dei cavalieri, esposti alle finestre delle locande... Continua
in cui questi alloggiavano, in occasione dei tornei, e durante i tornei stessi. Il motto era un pensiero espresso in poche parole facente allusione a un sentimento palese o nascosto, a una qualità, a un ricordo storico, per stimolo al coraggio o onore. Era scelta dal capo della famiglia, dal cavaliere entrante in lizza o data dal sovrano al proprio uomo ligio. Motto della famiglia: Oculi mei semper ad dominum

Compra un documento araldico su Schiarito

Stemma della famiglia: Schiarito

Blasone della famiglia

Partito: nel primo d'azzurro al leone di argento, col capo d'oro caricato di un giglio di rosso, accostato da due rocchi dello stesso (Bacio Terracina); nel secondo troncato: a) di rosso alla gamba e coscia umana, di oro; b) d'argento a tre sbarre di verde; alla filiera spinata d'oro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome