Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Schigi, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili - Principi
Heráldica de la familia: Schigi
Corona de la nobleza Schigi
Fin dal 1100 si hanno in Siena memorie di questa illustre famiglia, col nome di conti dell'Ardenghesca, che possedevano uno Stato nel senese, con molte rocca e castella. Ranunzio ed Anselmo furono signori del castello di Macerata. Divisasi in due rami, dal primo fu continuata in Siena la casa stessa, che poi si immedesimò in quella di Zondadari, e dal secondo ebbe origine la linea di Roma fregiata dal pontefice Alessandro VII del titolo di princ. di Farnese e di Campagnano, di duca di Ariccia e di signora di Cesano, di Magliano, Scrofano. E' rimasta ereditaria dal 1712 in questa... Continuará
fam. la dignità di maresciallo del Conclave. Fabio fu papa , quattro furono vescovi, ed uno gran maestro dei cav. di Malta. Anche il beato Giovanni da Macerata, agostiniano, morto nel 1360, il B. Bonaventura, servita, e la B. Angiola furono dei membri della famiglia. In questa famiglia si estinguono gli Albani di Urbino e di Roma, famiglia veneta, venuta dall'Albania in Italia nel XV secolo. Un Giorgio Albani fu celebre condottiero di armati al servizio di Roberto Malatesta, signore di Rimini e di Francesco I duca di Urbino ove stabilì la propria famiglia, la quale salì in grande possanza allorchè nel 1700 un Giovanni Francesco fu creato sommo Pontefice col nome di Clemente XII. Diede inoltre tre cardinali alla Chiesa, Annibale, creato nel 1711, Alessandro, nel 1721 e Giuseppe Clemente nel 1804. L'imperatore Giuseppe I innalzò gli Albani di Roma al rango di principi dell'Impero nel 1710, conferendo questa dignità ad Annibale, che fu poi cardinale, col diritto di trasmissione a tutta la famiglia la quale si spense nel 1811 con la morte del principe Carlo, consigliere intimo, al servizio dell'Austria e gran maestro dell'arciduca Francesco. Appartennero anche a questa famiglia i Della Rovere di Urbino. Francesco Maria della Rovere, figlio di Giovanni, conte di Sinigallia e di Mondavio, duca di Roma, fratello del pontefice Giulio II e di Giovanna Feltria, aggiunse allo Stato di Urbino la città di Pesaro concessagli in feudo dal pontefice suo zio. Gli successe nel ducato il proprio figlio Guido Ubaldo, ed a questo Francesco Maria II, il quale, vedendosi senza prole, rinunciò nel 1628 il ducato di Urbino alla S. Sede e morì a Castello Durante, e con lui si estinse la famiglia Della Rrincipe di Soriano (mpr.
Comprar un documento heráldico de Schigi

Escudo de la familia: Schigi

Blasòn de la familia

Troncato: nel primo d'azzurro, all'aquila di nero; nel secondo d'oro al busto d'uomo con baffi e pizzo al naturale, di profilo a sinistra, vestito di azzurro e bendato di argento.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome