Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Seroli, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi
Araldica della famiglia: Seroli
Corona nobiliare Seroli
Le più antiche memorie della famiglia risalgono al 1400. Sua stanza fu sempre la città di Narni, donde si diramarono due altre famiglie per trapiantarsi una in Orvieto e l'altra in Roma. La famiglia fu più volte ricevuta nell'Ordine Gerosolimitano (1789) e di S. Stefano. Ottenne nel 1649 l'aggregazione alla nobiltà romana. Berardo fu cardinale nel 1460 e vescovo di Spoleto. La dinastia fu investita dei feudi di Marinata e Comarcana ed ottennero i patriziati di Todi e Narni. Erulo (1854) fu pittore di storia e di genere. Fu alunno del Ceccarini nell'Istituto S. Michele. Fu autore fra l'altro degli... Continua
arazzi per i balconi del Campidoglio. All' Accademia navale di Livorno si ammira un di lui quadro esposto nel 1883: "La Palestro a Lissa". La famiglia é iscritta nell'Elenco Ufficiale Italiano coi titoli di nobile di Narni (maschi e femmine); discendenti di Silvio (1776); marchese (maschi primogeniti), discendenti di Paolo (1708), in persona di Paolo, di Pietro, di Paolo, di Pietro, di Silvio, di Pietro, di Paolo.

Compra un documento araldico su Seroli

Stemma della famiglia: Seroli

Blasone della famiglia

Troncato: di argento e di rosso a tre foglie di edera di verde (2-1).
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome