Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Sfiaschi, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Marchesi
Araldica della famiglia: Sfiaschi
Corona nobiliare Sfiaschi Chi ha voluto far discendente i Del Sera da quale Ricevuto di Giovanetto da S. Donato in Poggio che ai primissimi del trecento avrebbe aiutato validamente i fiorentini nella occupazioni del castello di Semifonte, ha dovuto avvalorare, tale ipotesi con la costante esenzione dalle impostazioni della quale i Del Sera appaiono gratificati. Ma lo stato non grande in cui vissero durante tutto il governo repubblicano, nel quale essi figurano per la prima volta nello squittinio del 1524 con Francesco, di Luca, di Miniato, fa seriamente dubitare che i motivi dell'esenzione dalle gabelle dovessero avere un'origine alquanto più modesta. Sorti assai... Continuamigliori ebbe questa famiglia nel periodo del principato, nel quale Cosimo, di Neri, di Luca, depositario generale del granducato Ferdinando II, fu chiamato a far parte del Senato dei Quarantotto nel 1631, come lo fu suo figlio Paolo, nel 1672. Provvisti di forte censo, s'imparentarono con famiglie di primaria nobiltà, quali i Giraldi, i Bonsi, i Montauti, i Ricasoli, gli Altoviti, ecc. ciò che permise loro di esser ricevuto nell'Ordine di S. Stefano con Cosimo Maria, di Vincenzo, nel 1691, e nell'Ordine di Malta con Baccio, di Cosimo, nel 1715. Furono ammessi al patriziato fiorentino con decreto del 19 aprile 1751. Il dott. Emilio, di Vittorio Dante, aggiunse il cognome Fiaschi, per adozione dello zio Carlo Fiaschi, omologata dalla Corte d'Appello di Bologna il 3 aprile 1922. Con Regio Decreto di motu proprio, 30 agosto 1925, gli fu concesso il titolo di marchese. Altro ramo. Si ritiene che la famiglia abbia avuto origine in Milano, da dove nel 1360 sarebbero pasati a Ferrara in persona di un Giacomo Matteo. Chiamata dapprima Dei Mori o Delle More venne poi nominata con l'attuale cognome. Lodovico, caro ai ducali Borso ed Ercole I, fu creato il 24 aprile 1477, unitamente al figlio Girolamo, cavaliere; Alessandro, coppiere, quindi maggiordomo di Alfonso II duca di Ferrara, andò ambasciatore al Pontefice Paolo IV, a Filippo III di Spagna, a Massimiliano imperatore, a Venezia, a Genova e presso Enrico III Re di Francia; Alfonso prode capitano del XVI sec. morì nella guerra di Fiandra. Francesco fu creato marchese del S.R.I. dall'imperatore Ferdinando I nel 1636; Galeazzo cavaliere di Malta ed Alfonso ebbero dallo stesso imperafrì il titolo di duca; Alessandro fu cavaliere dell'Ordine di Calatrava; Luigi fu valente guerriero e letterato.
Compra un documento araldico su Sfiaschi

Stemma della famiglia: Sfiaschi

Blasone della famiglia

D'oro, alla branca di leone di rosso, posta in banda; col capo d'Angi
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome