Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Siccola, país de origen: Italia

Nobleza: Baroni - Nobili
Heráldica de la familia: Siccola
Corona de la nobleza Siccola
Questa chiarissima famiglia, che ne' secoli passati godè gli honori della sua Nobiltà del vetustissimo Seggio di Forcella, in somma Piazza, e finalmente in quel di Montagna, e che fin dal tempo della Regina Giovanna II. Un ramo di essa fu piantato nell'illustre città di Taranto, & annoverato nel Collegio de' Nobili di essa, ove attualmnete ne gode le prerogative, non ha dubio alcuno, che, sì per la veneranda antichità, pregiandosi d'averne certamente havuto per sua origine il gloroso S. Aspreno primo Christiano, e primo Vescovo di questa illustrissima città, come per l'insigni, e cospicui personaggi, che con geste magnanime,... Continuará
e generose fecondarono i tralci del loro vecchio lignaggio, sia una delle più antiche, e decorose della Napoletana Nobiltà. Io in questi miei genealogici discorsi non prendo l'esempio d'alcuni Scrittori di Nobili famiglie, alle quali adulando più presto, che scrivendo il vero, empieno le lor carte di favole, e di mensogne per darle origini antichissime, e Reali, e quanto più stravaganti, tanto più ridicole. Mà con Istorica verità, con publici documenti, e con autorità di classici, & approvati Scrittori mi forzarò di provare con schiettezza le loro origini Nobili, & antiche, senza le favolose invenzioni, che in cambio di recarle splendori, scemano la credenza a' Lettori. Altro ramo. Originaria di Napoli, la si trova fra le famiglie feudatarie al tempo di Re Carlo I d'Angiò. Ha goduto nobiltà in Napoli, ai seggi di Forcella e di Montagna, e nelle città di Taranto, ed à posseduto le baronie di Arielli, Sanmarcellino e Villanova. Alpreno connestabile di Re Guglielmo il Normanno. Furono Cardinali di S.R. Chiesa Cesare nel 1182 e Sergio al tempo di Federico II di Savoia. Leone gran protonotario di Re Carlo I d'Angiò; Teseo gran connestabile di Re Carlo III di Durazzo; Marino giustiziere di Abruzzo pel Re Ladislao; Giulio-Cesare razionale della R. Camera nel 1585. Un ramo di questa famiglia fu portato a Taranto al tempo della Regina Giovanna II, e fu aggregato a quella nobiltà.
Comprar un documento heráldico de Siccola

Escudo de la familia: Siccola

Blasòn de la familia

Fasciato di sei pezzi d'azzurro e di verde, ogni fascia del primo caricata di una stella d'oro di otto punte; ogni fascia del secondo caricata di un crescente montante d'argento.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome