Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Sigilla, país de origen: Italia

Nobleza: Cavalieri
Heráldica de la familia: Sigilla
Corona de la nobleza Sigilla
Antica famiglia calabrese, con residenza nel reggino, di chiara ed avita virtù, la quale vuolsi che sia un ramo collaterale della nobile famiglia siciliana "Sigillo lo Re", la quale godette nobiltà in Messina. L'origine di tal cognominizzazione, in ogni modo, andrebbe ricercata in una variazione, dovuta a fenomeni di fonetica dialettale e/o ad errori di tradizione manoscritta, del nome medioevale "Sigillus", portato, con larga probabilità, da un, oggi ignoto, capostipite. Il primo Sigilla di cui abbiam novella è un Cav. Giuliano, milite sotto i vessilli di Carlo I d'Angiò, distintosi, per maestria d'armi, nella celebre Battaglia di Benevento (1266). Tra... Continuará
gli altri personaggi che, per virtù e capacità, diedero lustro alla famiglia, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Nicola, che fece parte della scorta che accompagnò Costanza, quale sposa di re Ladislao; Felice, dottore in l'una e l'altra legge, vivente in Reggio Calabria, nel 1521; Federico, maestro di campo, arruolato nell'esercito di Carlo III di Savoia; Ignazio ed Antonio, notai, viventi in Galatro, nel 1534; Luigi, maestro di campo, vivente in Galatro, nel 1561; Luca, notaio, vivente in Reggio Calabria, nel 1563; Michelangelo, milite dei corazzieri del re Filippo II di Spagna; dott. Pietro, Regio Notaio, vivente in Napoli, nel 1598; D. Lorenzo, protonotario apostolico, vivente in Messina, nel 1604; Giuseppe, dottore in "utroque jure", vivente in Galatro, nel 1623; Battista, medico e saggista, vivente in Reggio Calabria, nel 1645; Gio. Battista, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Cav. Leonardo, chiaro giureconsulto, vivente in Reggio Calabria, nel 1676; Antonio, notaio, vivente in Reggio Calabria, nel 1699; Piero, consigliere di Alfonso I d'Aragona; Giulio Maria, medico, vivente in Messina, nel 1763; Salvo, che valorosamente prese parte alla campagna del 1860/61, per la difesa del Regno delle Due Sicilie, dall'invasione piemontese. I cognomi di cotal risonanza storica, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Comprar un documento heráldico de Sigilla

Escudo de la familia: Sigilla

Blasòn de la familia

D'azzurro, alla colonna d'argento, coronata d'oro, sostenuta da due leoni controrampanti e affrontati dello stesso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome