Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Sinestrari, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Sinestrari
Coroa de nobreza Sinestrari
Famiglia di antica e nobile tradizione, originaria della Bretagna, passata in Sicilia al tempo degli Angioini ed in Spagna nel XV secolo. Successivamente, i Sinestrari posero dimora in diverse regioni italiane, con una certa preminenza nel Lazio. Nei primi anni del Quattrocento un ramo di questo lignaggio fondò la sua casa solare, nel villaggio di Besalú, nel distretto giudiziario di Olot ed in provincia di Girona. Francisco fu Signore della Baronia di Monells e Ullstret. Un altro ramo di questa casata è venuto in Colombia, con un Francesco, che sposò donna Teresa Fernandez de Soto, la figlia di Pedro Fernandez... Continua
de Soto e Miss Gertrude Rengifo, nipote di Juan Fernandez de Soto e Dona Felipa Herrrea e pronipote di Martin Fernandez de Soto e Margarita Sanchez Ellin. Francesco Sinestrari Rengifo, il di loro figlio, fu Sindaco della città di Buga, dal 1767 al 1782. Questa famiglia, inoltre, a dir dell'Amayden, era sicuramente comprese tra quelle raccolte nel "Libro d'Oro" del Campidoglio. Dalla bibliografia documentata sui manoscritti della Vaticana, può rilevarsi il numero relativamente esiguo delle memorie riguardanti le famiglie romane. Se si tralasciano le fonti sospette del Ceccarelli, del Fanusio e del Metallino, le cui favole furono in parte accettate dallo Iacovacci, ci rimane il repertorio vastissimo di quest'ultimo. Constatando che non esiste un "Nobiliario romano", ma trovasi nell'Archivio Segreto della Santa Sede un grosso volume dal titolo: "Famiglie ascritte al Libro d'Oro del Campidoglio". Infatti il libro fu distrutto dalla malevola azione del tempo, distruggitor del tutto, tuttavia ci rimane notizia dell'elenco redatto per ordine di Benedetto XIV, nella sua costituzione Urbem Roman, del gennaio 1746, in base al quale Pio IX, il 2 maggio 1853, ordinò la rinnovazione del "Libro d'Oro", fatto per cura di una congregazione araldica capitolina. L'elenco delle famiglie ascritte al Libro d'Oro, conservato nell'Archivio Vaticano, è molto esteso, poiché abbraccia anche le famiglie patrizie estinte da secoli. La famiglia Sinestrari, dunque, ebbe nobiltà riconosciuta tra il '600 e il 1700, anno in cui Teodoro Amayden eseguì le sue ricerche e compose "Ragguaglio di tutte le nobiltà delle famiglie antiche et moderne di Roma... et famiglie straniere. Fondo Vaticano n.7957, fol. 58".

Compre um documento heráldico sobre família Sinestrari

Escudo da família: Sinestrari

Brasão da família

Di rosso ad un volo d'argento.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome