Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Snelli, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Snelli
Corona nobiliare Snelli
Antica e nobile famiglia fiorentina, discesa dal Mugello, ove ebbe le Signorie di Montautoli, Montebuiano e Citorniano. I membri di tal casato, cosiddetti "di S.Lorenzo", per distinguersi da altri ceppi e richiamare la matrice mugellana, sempre si distinsero per le elevare cariche che, nella vita cittadina, occuparono. Tra questi, ricordiamo: Francesco di Snelli, merciaio, priore nel 1353 e gonfaloniere nel 1361; altro Francesco, dapprima notaio della Curia vescovile di Firenze (1350), poi priore della chiesa dei SS. Apostoli, amico di Petrarca, che lo chiamava Simonide e gli dedicò le "Seniles"; Bartolomea, madre del celebre Niccolò Machiavelli; Plautilla, nata nel 1524,... Continua
prima pittrice a Firenze, nonché monaca e priora nel monastero domenicano di Santa Caterina in Cafaggio, su piazza di San Marco. La famiglia alzò per arma. D'argento, al leone d'azzurro, sostenuto da un monte di tre cime di rosso, movente dalla punta, e tenente una bandiera dello stesso flottante a sinistra, coll'asta appoggiata sulla cima destra di detto monte. Altro ramo. Dario Snelli fu cav. aurato, castellano della fortezza di Ancona e comandante di una galera pontificia a Lepanto nel 15711. Di questa famiglia non si hanno più notizie dal principio del XIX secolo, e di essa assunse il nome la famiglia Recanatesi. Altro ramo. Antica e nobile famiglia senese, del Popolo dei Riformatori, la quale si illustrò con quel Flaminio, di Giustiniano, Capitano del popolo nel 1596,1610,1640. La famiglia alzò per arma. Scudo accartocciato: partito: nel primo d'azzurro, alla fascia nebulosa d'oro accompagnata da due stelle, l'una nel capo l'altra nella punta, dello stesso; nel secondo d'azzurro,al levriero saliente. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Snelli

Stemma della famiglia: Snelli

Blasone della famiglia

D'argento, al leone d'azzurro, sostenuto da un monte di tre cime di rosso, movente dalla punta, e tenente una bandiera dello stesso flottante a sinistra, coll'asta appoggiata sulla cima destra di detto monte.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome