Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Subbiano, country of origin: Italia

Nobility: Patrizi
Heraldrys of family: Subbiano
Nobility crown Subbiano Presero il nome in Arezzo cominciandovi a grandeggiare sin dal secolo XVI con un Guido, di Angelo, da Subbiano che fu dei priori nel 1387 e nel 1389 capitano di parte guelfa, Pur dei priori fu nel 1414 Domenico, di Nicolò. Nel 1551 la famiglia fu ammessa al supremo onore del Gonfalonierato, e nel 1555 al godimento della cittadinanza fiorentina per concessione di Cosimo I alle più distinte prosapie aretine. Antonio, di Pigli, di Bartolo, fu celeberrimo giureconsulto. Col fratello di lui, Bartolo, di Pigli, si divisero in due rami. Quello di Pigli, di Bartolo, padre di Antonio, dal quale... To be continued
nacque Ciro, il cui figlio Giovanni Battista ebbe da Caterina Tortelli il cav. Pirro, coniugato con Orsola Puccinelli, e padre di Gio. Battista, del cav. Ciro e di Caterina (nei De Giudici, e poi in Alberoni), che, insieme al padre e a Pirro, Pierfrancesco, Celso, Antonio, Ferdinando e Orsola, figli del suddetto Giovan Battista, di Pirro e di Angiola Pezzoni, furono con decreto 10 giugno 1756 ascritti al patriziato; quello di Bartolomeo, che si distinse nelle due linee di ser Andrea, da cui pronipote Tommaso e da Leonida Margherita Pezzoni nacquero Giovan Francesco Maria (1724) e Valerio Domenico (1727), egualmente iscritti collo stesso decreto al Libro d'Oro dei Patrizi d'Arezzo; del capitano Bartolo, castellano della fortezza di Siena nel 1575, un cui pronipote, il cav. Lazzero, di Bartolo, di Stefano, ebbe da Matilde de' Giudici il cav. Giacinto e il cav. Anton Filippo, vestiti entrambi per giustizia, nella cappella della loro villa a Subbiana, dell'abito di cavalieri stefaniani (9 ottobre 1738), e il cavaliere Bartolo, che fu proposto della Cattedrale aretina. Esso Lazzero, insieme allo zio paterno D. Gregorio Maria, vicario della chiesa di Arezzo, a Margherita vedova Redi, sua zia, alla sorella Maria Francesca maritata al nobile biturgese Giuliano degli Alberti, ed ai figli, ottenne l'ascrizione al patriziato col sopraindicato decreto 10 giugno 1756. A questo ramo appartennero: il capitano Gregorio, bisavo paterno di detto Lazzero, comandante delle corazze in patria nel 1647 e 1654, e il fratello di lui mons. Giacinto, che fu nel 1648 arcivescovo di Edessa e suffraganeo di Costantinopoli. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di patriz

Buy a heraldic document on family Subbiano

Coat of Arms of family: Subbiano

Blazon of family

D'azzurro all'albero di palma di verde.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome