Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tassei, provenienza: Italia

Titolo: Nobili - Signori
Araldica della famiglia: Tassei
Corona nobiliare Tassei
Antica e nobile famiglia originaria di Siena. Il commendator G.B. di Crollalanza riporta la blasonatura di questa famiglia nei volumi del suo Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane. Altro ramo. Bartolomeo Cardinale di S.R. Chiesa e Legato di Romagna nel 1730. Altro ramo. Sono una diramazione dei Castrucci, e di essi si à certa memoria fin dal 1285 in cui un Mazzeo di Gerardo era sindaco del Comune di Pietrasanta. Dettero alla patria tre priori degli anziani: Nicolao di Mazzero nel 1417; Pietro di Jacopo nel 1481; e Jacopo di Pietro nel 1506. Un Mazzeo di... Continua
Giuliano era capitano delle Cerne nel 1383; un Bindo di Mazzero era degli anziani nel 1404; un Nicolò di Pietro fu capitano della banda sotto Cosimo I, militò nella guerra di Siena e servì il principe in varie circostanze. Dopo la metà del XVI secolo i Massei si trapiantarono in Lucca, dove fioriscono tuttora. Altro ramo. Furono signori dei castelli Alvenino, Monte e Borgheria, ed ebbero un senatore in Roma e personaggi illustri. Di questa famiglia non si hanno più notizie. Altro ramo. Motto della famiglia: In virtute securus.
Compra un documento araldico su Tassei

Stemma della famiglia: Tassei

Blasone della famiglia

Inquartato: al primo d'oro al monte al naturale ardente di rosso sulla cima; al secondo d'argento alla colomba volante tenente nel becco un ramoscello di olivo, il tutto al naturale; al terzo d'argento al fiore di giacinto al naturale; al quarto di rosso al braccio vestito d'oro, impugnante, colla mano di carnagioine una spada d'argento, manicata d'oro, alta, in palo.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome