Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tenerania, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Tenerania
Corona nobiliare Tenerania Questa famiglia ebbe la sua culla in Cremona ove si appellava dei Centini si trasferì poi in Tenerano borgata di Val di Magro, in progresso di tempo si stabilì in Forano paesello presso Carrara. Il primo di questa famigila che prendeva il nome di Tenerani, forse in memoria del borgo detto di sopra, fu Giovanni Battista nel 1655. La gloria però di questa famiglia è dovuta al celebre scultore Pietro nato in Torano il 20 Novembre 1789. Fin da bambino questi mostrò incredibile tendenza per l'arte della scoltura che doveva poi farlo grande; ebbe i primi insegnamenti dallo zio materno... Continua
Pietro Marchetti professore di scoltura nell'accademia di belle arti in Carrara, che in quell'epoca era fioritissima. Vinto il primo premio della scultura, venne in Roma l'11 aprile 1814 e l'anno appresso ebbe il gran premio istituito da Canova nell'accademia di S. Luca e sul finire del 1856 fu associato dal gran Torvaldsen alle sue opere e specialmente a quella del mmonumento del Principe Eugenio Beauarhnais che esiste in Monaco nella chiesa di S. Michele. Lungo sarebbe il numerare il catalogo delle sue opere, queste sono sparse per tutto il mondo. In Roma indicheremo tra gli altri l'Angelo della Risurrezione nella Cappella Lante alla Chiesa di S. Maria sopra Minerva, la deposizione della Croce in S. Giovanni Laterano e il monumento al Pontefice Pio VIII in San Pietro in Vaticano. Il Cavaliere Carlo figlio del Commendatore Pietro con gentile pensiero ha raccolto in una galleria espressamente fabbricata nel proprio palazzo in via Nazionale tutti i modelli in gesso di questo illustre artista. Il Governo Pontificio non mancò di affidare al Commendatore Pietro onorevoli incarichi come quello di Direttore dei Musei e delle Gallerie Pontificie, Presidente del Museo Capitolino, Professore ordinario dell'Accademia di San Luca che ripetutamente, con eccezione assai rara, lo volle suo Presidente, e con Senatus Consulto del Luglio 1854 gli fu concessa la nobiltà personale, onore che pure ebbe dal municipio di Viterbo nel Marzo 1851. Il 14 Dicembre del 1869 rese il Commendatore Pietro la sua anima a Dio, la sua morte fu un vero lutto cittadino. Senatus Consulto del 1858.

Compra un documento araldico su Tenerania

Stemma della famiglia: Tenerania

Blasone della famiglia

Spaccato nel primo di azzurro alla quercia di oro, nel secondo di nero alla spiga di grano.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome