Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Tibo, country of origin: Italia

Nobility: Conti - Nobili
Heraldrys of family: Tibo
Nobility crown Tibo
La famiglia Cibo per la memoria di Papa Innocenzo VIII è tanto nota nelle storie, che sarebbe soverchio il volerla ripetere, massime scrivendo in luogo Francesco Zazzera nelle famiglie illustri d'Italia, dopo, il Sansovino e Scipione Mazzella detto il Summonte. Al dì d'oggi vive Alberico, duca di Massa, il cui figlio Alderano da Innocenzo X è promosso al Cardinale signore di bontà di vita ammirabile e si crede, che quest'onore sia stato conferito da Papa Innocenzo X al d. Cardinale per gratitudine di beneficio, che la casa Panfilia già ricevè da Papa Innocenzo VIII. Aveva la casa in Piazza Navona... To be continued
la quale oggi è incorporata Panfilia, per il chè questa Famiglia deve essere annoverata tra le Romane, come anche per avere ottenuto alla dignità senatoria, in persona di Aron Cibo Padre d'Innocenzo VIII, come si vede in una su sottoscrizione nello statuto Captorum. Cioè Aron Cibo Mile e come Januen. Almae Urbis Senator anno 1455 tempore Calixti Papae III. Francesco Cibo, Nipote parimenti d'Innocenzo VIII, lasciò un figlio naturale per nome Alberico, il quale lasciò Lucrezia ed Innocenzo. Lucrezia fu maritata nel Lanciarini, la quale ebbe cinque figli due femmine tre maschi, rimasta vedova si ritirò in un monastero con ambedue le figlei in Toscana, lasciando alli figli maschc la sua dote, ed alcune eridità pervenuteli, onde lasciarono il cognome paterno e si fecero chiamare di Casa Cibo, e furono Girolamo Francesco e Tomasso. Girolamo si fece Gesuita, Tomasso ebbe per moglie la figlia di un tal Medici Maceratese con grossa dote, e da lei ebbe cinque figli due femmine e tre maschi appunto come suo padre. Delle femmine ne maritò una in Casa Signori, l'altra ad Andrea Nobili da Rieti. Innocenzo del quale ragionammo di sopra fu Beneficiato di S. Pietro, visse in molta ricchezza lasciando erede Tomasso suo nipote di sorella. Papa Urbano in contemplazione dl memoria di Papa Innocenzo VIII, conferì questo Beneficio ad Innocenzo figlio di Tomasso, che morì giovnetto, onde gli sono rimasti due altri figli Francesco e Girolamo, che potranno propagare la Casa. Tomasso fu mio compagno di scuola e di camerata nel Seminario Romano fu sempre ed è onoratissimo gentiluomo. Il Ciaccone nella 3° creazione di Cardinale fatta da Bonifacio IX mette due Cardinali di Casa Cibo; Leonardo a a nota, o memoria alcuna appresso alcun autore, ne dove vissero, ne dove morirono.

Buy a heraldic document on family Tibo

Coat of Arms of family: Tibo

Blazon of family

Troncato nel primo d'argento, all'aquila dal volo spiegato, di nero; nel secondo d'oro a due piante d'olivo al naturale, nascenti dalla pianura erbosa, sormontante da tre stelle di rosso ordinate in fascia.
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome