Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Tinocchiaro, país de origen: Italia

Nobleza: Duchi
Heráldica de la familia: Tinocchiaro
Corona de la nobleza Tinocchiaro
Pare che il primo di questa famiglia venuto in Sicilia sia un Andrea che, per il suo matrimonio con Nucifora, vedova di Rinaldello de Grifis, fu primo barone di Giarretta o barca del fiume del feudo Paternò, possedimento che perdette per essersi ribellato ai Martini. Fu illustrata da un Vincenzo, che fu giudice del tribunale della Gran Corte del Regno, nel 1661, nel 1668 maestro razionale giurisperito del Tribunale del Real Patrimonio, presidente del tribunale del Concistoro nel 1682 e che, con privilegio dato a 4 settembre, esecutoriato a 26 novembre 1685, ottenne per se e suoi, il titolo di... Continuará

duca di S. Gregorio del Borgo. Ottavio, figlio del precedente, fu dottore in leggi, giudice della Regia Udienza di Messina, nel 1699, venne iscritto nella mastra nobile di Catania il 16 gennaio 1696, tra i dottori nobili ed ebbe investitura del titolo di duca di S. Gregorio a 29 febbraio 1716; Vincenzo, di Ottavio, fu tenente colonnello negli eserciti di Spagna, duca di S. Gregorio per investitura del 20 novembre 1735 e padre di Ottavio Narciso, titolo in casa Oneto, che poscia vendette a Giuseppe Inveges. Un Giuseppe fu giurato nobile di Randazzo negli anni 1794-95, 1798-99, capitano di giustizia nel 1804 e nel 1805. Un Ignazio, con privilegio del 18 settembre 1791, ottenne il titolo di barone di Lupo, fu giurato di Acireale nel 1799-1800 e capitano di giustizia in detta città nel 1802 e nel 1803. Un Cesare fu giurato nobile di Randazzo nel 1812-13. I cognomi così antichi rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.


Comprar un documento heráldico de Tinocchiaro

Escudo de la familia: Tinocchiaro

Blasòn de la familia

D'azzurro, a nove stelle d'oro, di sei, disposte tre, tre, tre.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome