Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Tiscino, provenienza: Italia

Titolo: Nobili
Araldica della famiglia: Tiscino
Corona nobiliare Tiscino Fu gentil'huomo Piacentino Angelo , e per i molti serviggi ch'ei fece al Rè Lodovico acquistò le Secretie della Città di Salemi, hebbe per moglie la sorella di Federico Lancillotti della medesma Città con la quale procreò Orlando, e Ruggiero, ch'ambedue s'impiegarono a' serviggi del Rè Martino; perloche Orlando conseguì fra l'altre onze ducento di rendita in feudo, ed un tenimento di Terre nel tenitorio Salemitano, ch'era stato confiscato à Federico Lancillotti nepote del predetto per cagione di rubellione nel 1393, e Ruggiero altre 95 onze di rendita soura li gabelli di Sutera, si casò egli con la figlia di... ContinuaPietro di Parani gentil'huomo di Sutera, e procreò Gandolfo Paolino e Nicoloso e da Orlando, e Pietra di Zaffo figlia di Prono, nè nacquero sei figli Angiolo, Landolfo, Pietro, Prono, Lodovico, ed Angela, che fù moglie di Pietro Mortollani: da costoro nè pervennero molti virtuosi gentil'huomini. Altro ramo. Originaria di Piacenza, portata in Sicilia da Angelo Niscino al servizio del Re Lodovico, dal quale ottenne le secrezie di Salemi, ove si rese progenitore di parecchi virtuosi gentiluomini.
Compra un documento araldico su Tiscino

Stemma della famiglia: Tiscino

Blasone della famiglia

Grembiato d'oro e d'azzurro.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome