Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Totteri, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Totteri
Corona de la nobleza Totteri
Antica e nobilissima famiglia di Parma, ove già nel duecento era assai in fiore, tanto che una sorella di papa Innocenzo IV (conti Fieschi di Lavagna) andò sposa ad un Boterius, secondo la testimonianza del cronista Salimbene. Ugo, di lei figlio, fu potestà di Pavia e prese parte con Federico II all'assedio di Parma del 1247: "et primus qui venit fuit dominus Ugo Boterius civis Parm. domini Innocentii quarti ex sorore nepos, qui cum tempore illo potestas Papiensium esset cum omnibus Papiensium venit, nec papa potuit eum ab amore Federici divellere". Si ha notizia nel 1238 di un Gerardo, forse... Continuará

padre di Ugo suddetto, il quale possedeva terre nel contado Parmense. Un Bonaccorso era giudice nel 1282; un Guido era avvocato del comune di Parma nel 1307 e un Grisopino era console di giustizia nel 1326. Nei tempi moderni si distinsero nella famiglia un dottor Agostino, cappellano d'onore del duca (1717), un Giuseppe, rettore della chiesa di Lesignano Palma, ove la famiglia aveva i suoi beni, e cappellano d'onore del duca, un Pietro, alfiere nella milizia ducale, che ottenne nel 1717 una patente ducale di famigliarità, uno Stefano, che era capitano nel 1777. Don Bernardino, don Giuseppe, fratelli, don Carlo, dott. Luigi, fratelli, rispettivamente zii e nipoti ottennero sentenza che li dichiarava nobili dall'anzianato di Parma in data 18 agosto 1787 (Arch. Comun. in Parma). Bernardino, oratore sacro di bella fama, maestro di teologia in alcune università, coprì varie cariche ecclesiastiche in patria, dopo essere uscito dalla compagnia di Gesù, in cui aveva fatto il noviziato ( 1735-1819). La nobiltà della famiglia fu rinnovata e confermata dalla duchessa Maria Luigia con decreto del 2 settembre 1832 a favore del capitano Giovanni e suoi discendenti m. ef, con facoltà di valersi dello stemma su riportato (Orig. in R. Archivio di Stato, Parma). La famiglia è rappresentata da: Luigi (deceduto), di Vittorio, di Giovanni. Figli: Vittorina in Polli, Camillo, Luigina, Giuseppina, Anna Maria.


Comprar un documento heráldico de Totteri

Escudo de la familia: Totteri

Blasòn de la familia

D'azzurro alla banda d'argento caricata di 4 palle superiormente e 5 inferiormente, d'oro.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome