Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Tresca, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Variaciones apellido: Trescato
Heráldica de la familia: Tresca
Variaciones apellido: Trescato
Corona de la nobleza Tresca Famiglia feudataria passata nel regno dei tempi normanni. Stabilitosi nella città di Giovinazzo si diramò nel sec. XV in Bari. Un ramo si trasferì nel sec. XVI a Lecce per il matrimonio contratto da Fabrizio, di Bari, con Andronica Castriota Scanderbech. Fu ricevuta nell'Ordine di Malta dall'anno 1702 ed iscritta al Registro delle Piazze Chiuse. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano del 1922 col titolo di nobile (mf.), per i discendenti da Francesco, Vincenzo e Bernardino, iscritti nel 1801 all'Elenco del Priorato di Barletta. Ultimi iscritti: Achille e Giuseppe figli di Francesco, ed è rappresentata da Francesco, di... ContinuaráVincenzo, ed Elena Mancarella, n. 9 aprile 1903. Fratelli: Teresa, n. 23 ottobre 1901; Achille, n. 2 giugno 1904; Giulia, n. 1 maggio 1906; Giuseppe,n. 21 luglio 1907; Mario, gemello dei precedente; Luigi, n. 17 marzo 1909. Cugino (figlio di Luigi ed Antonietta Foscarini): Achille, n. 13 giugno 1890.
Comprar un documento heráldico de Tresca

Escudo de la familia: Tresca
Variaciones apellido: Trescato

Escudo de la familia Tresca o Trescato

1 Blasòn de la familia Tresca o Trescato

D'azzurro; alla fascia d'oro accompagnata in capo da tre rose d'argento, ordinate in fascia, e in punta da tre bande d'oro.

Citato in "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol. terzo, pag. 42, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1890.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome