Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Trivellivalentini, provenienza: Italia

Titolo: Patrizi
Araldica della famiglia: Trivellivalentini
Corona nobiliare Trivellivalentini
Sono oriundi lombardi e forse milanesi, ed erano mercanti. Nel secolo XVIII si recavano ogni anno a Reggio per la fiera di maggio, poi vi presero stabile dimora. Nel 1759 avevano negozio in Piazza Grande, e col commercio ebbero grande fortuna, accumulando ricchezze. I primi a stabilirsi in Reggio furono i fratelli Domenico, Giacomo e Giuseppe. Domenico ebbe tre figlie, di cui Maria Luigia sposò Venceslao Spalletti, la seconda il cav. Ricci di Modena, e la terza un conte Scapinelli pure di Modena. Giacomo ebbe tre figli, Vincenzo sacerdote, altro, morto scapolo, e Claudio. Giuseppe continuò la famiglia. Nel... Continua

1764 era commerciante e presidente della Congregazione dell'Abbondanza in Reggio. Ignazio, che portò la fam. a grande lustro e fortuna, e dal quale vennero parecchi personaggi notevoli ed i membri viventi. Sposò una Silva, di nobile famiglia reggiana. Acquistò in Reggio il palazzo, che nel secolo XVI fu proprietà del giureconsulto e storico Guido Panciroli (1523-1599) sulla Ghiara. Ebbe importanti cariche pubbliche e la concessione del patriziato reggiano del governo Estense e del patriziato parmense. Ebbe cariche nella Repubblica Cisalpina e nel Regno Italico. La famiglia è iscritta nell'Elenco Ufficiale Nobiliare Italiano col titolo di patrizio di Reggio (m.). Altre notizie, di questa famiglia, sono riportate nell'Albo d'Oro delle famiglie nobili V. Spreti.


Compra un documento araldico su Trivellivalentini

Stemma della famiglia: Trivellivalentini

Blasone della famiglia

D'argento al pino sradicato al naturale fruttato d'oro, alla sbarra abbassata in divisa di rosso attraversante.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome