Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Uracco, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili
Heráldica da família: Uracco
Coroa de nobreza Uracco Fra le famiglie nobili di Lodi città d'Italia, si ritrova la famiglia B.; percioche Guidotto B. fiorì nel 1153. non puoco prima dell'ultima ruina della vecchia città di Lodi, e si legge sottoscritto in uno istrumento di cambio di alcune Terre fra il Rettore della Chiesa di S. Cristofaro, ed Ariprando della Beretta cittadinoLodigiano, alla presenza del Vescovo Lanfranco Cassino, ultimo prelato della città di Lodi vecchia, e primo della cità di Lodi nova, che hoggi vive in Italia. nelle famiglie di questa città nuova troviamo à Martino B. nel 1246. Massietto B. nel 1337. Giovanni B., Danino B., l'uno... Continua
nel 1363. e l'altro nel 1382. concorsero nell'ufficio di Console, ch'è il maggiore di quella Città; e Danino fù Decurione, ed anche Honofrio B. Decurione nel 1386. Bassano B. hebbe il proprio ufficio nel 1390. Thomaso B. Decurione nel 1443. Martino B. Console di giustitia in Lodi nel 1446. e molt'altri gentilhuomini si leggono in quella chiarissima Città. D'indi passò ella in Pisa, quasi nell'estintion della vecchia città di Lodi, ed ivi nobilmente visse; percioche fra coloro, che concorrevano ne' maggiori uffici Pisani, habbiamo ritrovato Bonuccio B. nel 1301, 1308,ed in altri anni. Puccio B. nel 1305. Buono B. nel 1327. Giovanni B. nel 1332. Nicolò B. nel 1334. Guido B. nel 1350. Bundo Gio: B. nel 1351. Giacomo B. nel 1371. Bartolomeo B. nel 1372. Rainero Guidone B. nel 1376. Gio: Bartolomeo B. nel 1396. Andrea B. nel 1397. Mariano B. nel 1402. Francesco B., figlio d'Andrea, Priore nel 1374. ed in molt'altri anni sono i predetti nominati, che per non far prolissità si sono lasciati da canto. Salvadore B., figlio del detto Gio: Bartolomeo, nelle rivolte di Pisa, laciando la sua patria, con grossa facultà pecuniaria, sene venne in Sicilia, col mezzo della quale, e del suo perspicace intelletto, s'impiegò ne' lucrosi affari del Regno; perilche fra puoco spatio di tempo ricchissimo divenne, e più suo figlio Giorgio, del quale raccontano, una delle volte, che venne in Sicilia il Rè Alfonzo, dov'egli passò, e posò, sempre trovò robba apparecchiata di Giorgio B.: percioche egli era copiosissimo di Armenti, di luoghi, feudi, e di altre ricchezze. d'inde avvenne che fù promosso ne' primi carichi della città di Palermo, poiche nel 1510. fù egli Pretore, e governò con moltre à Gio: Domenico, il dottor Antonino Giudice della Corte Pretoriana, e Giacomo, che morì nelle guerre di Milano, servendo à Sua Maestà.

Compre um documento heráldico sobre família Uracco

Escudo da família: Uracco

Brasão da família

Di azzurro alla spada d'argento guernita di oro, posta in palo, sostenente con la punta una bilancia del medesimo.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome