Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Valatesta, país de origen: Italia

Nobleza: Conti - Nobili
Heráldica de la familia: Valatesta
Corona de la nobleza Valatesta Il conte Sigismondo Pandolfo Malatesta, patrizio di Rimini, conte di Montecedruzzo e di Sogliano venne aggregato alla nobiltà romana con Senatus Consulto 26 agosto 1814. Suo figlio Francesco Saverio ereditò dai Ripanti di Jesi il cognome e i titoli di Conte di Malviano e Metrano. Questa famiglia, discendente dagli antichi principi di Rimini è ancora rappresentata a Roma dal conte Sigismondo Malatesta ammesso fra i patrizi coscritti nel 1901. Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Padova. Altro ramo. Gli storici sono concordi nel sostenere che la famiglia ebbe origine in Germania e venne in Italia ai tempi di... Continuará

Ottone III ove si stabilì per mezzo di un Malatesta sostituto Vicario in Romagna nel 1000 e da quell'imperatore ebbe in dono molti castellli ed altri possessi per le sue virtù, così che i discendenti di questo regnarono sopra Ancona, Fano, Pesaro, Cesena e Rimini. Dal tredicesimo al sedicesimo secolo la loro storia non è che un seguito di guerre e d'imprese audacissime e ardite. Si vuole pure che i Malatesta abbiano comune l'origine coi Conti di Carpegna e che uno di quei Conti soprannominato Mala Testa trasmettesse il nome a tutta la sua discendenza. Essi si divisero in più rami chiamati chi di Rimini, chi di Sogliano, chi di Cesena, chi di Ghiacciolo. Malatesta, detto l'audace, divenne signore di Roncofredo suo figlio detto Pandolfino occupò il castello di Sant'Arcangelo e Malatestino, detto il magnifico capitano, occupò nei bassi tempi molte città della Romagna e se ne fece padrone. Pandolfo occupò Osimo e altre parti della Marca e Frontino occupò Fermo. Galeotto che per consiglio di Carlo III rese al Papa Ancona, Sinigaglia e Ascoli con tutte le terre e castelle che erano dal fiume Metra in la e da Mondolfo in qua, fu riconfermato possessore di Rimini, Pesaro, Fano e Fossombrone coi loro contadi col titolo de'Vicario e feudatario di S. Chiesa. Galeotto riacquistò nel 1378 Cesena al Papa, indi fu fatto conte di Romagna da Urbano VI. (Prignano 1378-1389). Roberto ardito condottiere al soldo di Sisto IV (Della Rovere 1471-1484) riportò sopra il duca di Calabria a Campo morto una sanguinosa vittoria dopo la quale ricevette in Roma gli onori del trionfo (1482); Pandolfo, l'ultimo dei signori di Rimini, ne fu cacciato dai Borgia, vi rientrò, loneziano morta nel 1713.


Comprar un documento heráldico de Valatesta

Escudo de la familia: Valatesta

Blasòn de la familia

Fasciato, ondato d'azzurro e d'oro.
Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol III, p.515 .
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome