Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Valdettari, provenienza: Italia

Titolo: Marchesi
Araldica della famiglia: Valdettari
Corona nobiliare Valdettari Originari da Val di Taro, come dice il loro nome, compaiono in documenti pubblici, secondo il Ganduccio, sino dal 1160. Nel 1188 Oberto e Ottone sono fra i convenuti alla pace con Pisa. In atti del notaro Maffeo da Predone 9-11 luglio 1266 si parla di Antonia V.: Anerlo e suo fratello Paganino in atti del notaro Corrado Capriata 4-5 gennaio 1267 vengono ad un accordo con certi loro nemici. Un Galuzzino, notaro, figura come teste in un atto di vendita 15 marzo 1266 dei signori di Vezzano a Nicolò Fieschi (notaro Guglielmo di S. Giorgio). Nel 1600 un ramo... Continuadella famiglia si trasferì a Napoli, ove nacque il 16 nov. 1613 Girolamo, di Gio. Andrea, di Geronimo, di Galeazzo. Eccelse questi nello studio del diritto, sicchè ristorate le sorti della famiglia, acquistò il marchesato della Rocchetta. I suoi discendenti continuarono ad inscriversi alla nobiltà genovese, come lo prova l'ascrizione avvenuta nel 1752 di Francesco Antonio, figlio di Giulio, di G. B. di Girolamo; ascritto era pure suo fratello, don Gio Batta, m. della Rocchetta. Fra le iscrizioni tombali della chiesa della Concezione dei Cappuccini di Genova, con la data 17 maggio 1842, una ricorda Cristoforo, marchese della Rocchetta, giureconsulto nella difesa dei poveri laboriosissimo.
Compra un documento araldico su Valdettari

Stemma della famiglia: Valdettari

Blasone della famiglia

Di blu colla banda di rosso, posto al centro un verde albero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook