Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Varmo Di Sotto, país de origen: Italia

Nobleza: Nobili
Heráldica de la familia: Varmo Di Sotto
Corona de la nobleza Varmo Di Sotto Antichissima famiglia castellana e parlamentare del Friuli, che uno dei suoi membri più illustri, il cav Ciro di Pers, poeta del sec. XVII, in una storia del proprio casato da lui scritta, affermava discendere da un D. Federico, vivente nel 1100. Di tale affermazione ci manca la prova; ma a documentare l'antichità della famiglia basteranno i seguenti due documenti: nel 1139 Wergandus de Warm et frater suuns Arthuicus sono testimoni alla donazione del co. di Gorizia al monastero di Aquileia della giurisdizione di Cervignano. Terzo, Muscoli, ecc. Nel 1154 Bruno, assiste all'assegnazione fatta dal patriarca d'Aquileia a Otto, abbate... Continuarádi Millstatt, di alcuni terreni in S. Foca presso Cordenons. Non è stato però possibile di trovare il nesso geneaologico fra questi due personaggi e il resto della famiglia, la di cui ascendenza ininterrotta risale a un D. Valterpertoldo di V., vivente verso la metà del sec. XII. Artuico, di lui figlio, fu uno dei personaggi più ragguardevoli del suo tempo in Friuli, e lo storico Nicoletti ce lo presenta comandante dell'esercito patriarcale, contro Ermanno langravo di Turingia. Nel 1199 egli donava agli spedalieri di s. Giovanni certe terre in Susans e San Tommaso presso S. Daniele, perchè vi fosse fondato in ospizio per i pellegrini che si recavano in Terrasanta. Abbiamo notizia di due suoi fratelli: Asquino I che nel 1223 firma col patriarca d'Aquileia un patto duodecennale di reciproca difesa contro le prepotenze del conte di Gorizia; e Federico, dai cui figli Asquino II, Federico e Duringo ebbero principio tre grandi rami della famiglia chiamati dai loro castelli Pers, (estinto), V. di Sopra (estinto) e V. di Sotto (fiorente). Asquino II, marchese di Pietrapelosa, capitano gentile del patriarcato e podestà di Cividale, fece acquisto nel 1275 del castello di Piris o Pers dagli antichi signori omonimi.
Comprar un documento heráldico de Varmo Di Sotto

Escudo de la familia: Varmo Di Sotto

Escudo de la familia Varmo di Sotto

1 Blasòn de la familia Varmo di Sotto

Bandato di argento e di azzurro. Cimiero: Il cigno ferito da una freccia, in atto di strapparsela dal petto con il becco. Supporti: Due la testa rivolta grifi di rosso.

Citato in "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI, vol. VI.

Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome