Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Vernav, provenienza: Italia

Titolo: Cavalieri
Araldica della famiglia: Vernav
Corona nobiliare Vernav Antica famiglia lucana, di origini francesi, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Tal casato, infatti, al dir di illustri genealogisti, discenderebbe dalla nobile famiglia, appartenente al rango cavalleresco di Auvergne, Vernaix. Un Henri, nel 1199-1201, figura tra coloro che parteciparono alle trattative per un accordo tra Robert, vescovo di Clermont, ed il conte Guy II, suo fratello. Un Bernard, arciprete di St. Flour, fu, dal 1250 al 1278, balivo del vescovo di Clermont, nelle montagne dell'Alvernia. Guillame, cavaliere, fu testimone della donazione fatta da Pierre-Maurice de Montboissier, signore di Roche-Savine, a Robert VI, conte d'Auvergne (1311). Bertrand... Continuafu testimone al testamento di Guillaume XII, conte d'Auvergne (1332). Un ramo di tal casato, nel XV secolo, passò a stabilirsi in Lucania, ove, a causa di fenomeni di fonetica dialettale e/o ad errori di tradizione manoscritta, iniziò a cognominarsi Vernav. Ivi, d'altronde, la famiglia sempre riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Cav. Luigi, dottore in "utroque jure", vivente in Potenza, nel 1572; Saverio, consigliere del Duca di Tolve, Fabrizio Pignatelli di Monteleone; D. Alfonso, canonico, teologo e commissario apostolico, vivente in Forenza, nel 1592; Antonio Maria, Regio Notaio, vivente in Potenza, nel 1611; P. Giuseppe, dell'Ordine dei Predicatori, uditore e preposito del proprio ordine, vivente in Tolve, nel 1621; dott. Carlo, protomedico alla Corte Napoletana, vivente nel 1656; Benedetto, notaio in Napoli, vivente nel 1689; Giovanni, chiaro letterato ed amante delle arti, vivente in Forenza, nel 1734; Francesco, dottore in Scienze Naturali, membro di numerose accademie, vivente in Pesaro, nel 1754; Benedetto, chiaro giureconsulto, membro di numerose accademie, vivente in Napoli, nel 1765; Maria, dama di compagnia di Lucrezia Pignatelli, Principessa di Strogoli, Duchessa di Tolve e Contessa di Melissa; Michele, chiaro giureconsulto, membro di numerose accademie, vivente in Potenza, nel 1821. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compra un documento araldico su Vernav

Stemma della famiglia: Vernav

Blasone della famiglia

D'oro alla croce di rosso accantonata da 4 rotelle di sperone di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome