Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Vettorino, país de origem: Italia

Nobreza: Marchesi - Patrizi
Heráldica da família: Vettorino
Coroa de nobreza Vettorino Alcuni storici vogliono che i membri di cotanta illustre casata, siano un ramo della storica casata dei Capponi e, sostengono che abbiano preso il cognome da un Vettorino, figlio di Alemanno Capponi. Diedero parecchi gonfalonieri, priori ed ambasciatori alla Repubblica Fiorentina e a partire dal 1210 si trovano citati col cognome Vettorino. Celebre, fra gli altri individui di questa famiglia, fu un Andrea, che nel 1382 fu ammesso nella Magistratura e nel 1385 fu uno dei dieci incaricati dell'impresa militare, che doveva compiersi contro Urbino; nel 1388 fu inviato a Siena, indi Montepulciano, nel 1393, per ristabilirvi l'ordine;... Continua
fu console nel 1399; inviato a Pistoia nel 1400 fu ricevuto con grandi onori. Il ramo di Firenze si estinse nella linea maschile nel 1835; quello che si trasferì a Roma godette gli onori del Campidoglio fino dal 1419, con un Nereo, di Andrea Vettorino, essendo senatore di Roma. Carlo fu creato cardinale da Alessandro VII (Chigi) il 14 gennaio 1644 e ,morto nel 1673, fu sepolto in S. Andrea della Valle. Vincenzo nel 1681 e Luigi nel 1697, furono cavalieri di Malta. Bernardino nel 1532, Lorenzo nel 1656 e Alessandro nel 1732, furono Conservatori di Roma. All'epoca della Costituzione Benedettina, questa famiglia, venne annoverata fra le 60 coscritte nel suo capo Alessandro e, essendo questi morto senza figli, il 15 marzo 1758, venne, con Senato Consulto del 5 maggio 1758, nominato coscritto suo fratello Francesco, che morì nel 1770. Questi a sua volta, con altro Senato consulto del 13 novembre 1828, venne surrogato da Alessandro, di lui figlio, padre di Giovanni Battista. A quest'ultimo, con D. M. del 25 ottobre 1922, vennero riconosciuti i titoli di patrizio romano (mf.) coscritto (mpr.)e marchese (mpr.). Attualmente questa famiglia è estinta quanto a maschi. L'unica figlia di Giovanni Battista, morto nel 1925, Isabella, è vedova del cognato Paolo Falletti di Villafaletto. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nobiltà Italiana coi titoli di patrizio romano (Mf.), coscritto (mpr.) marchese (Mpr.), in persona di Giovanni Battista (deced.) di Alessandro, di Giovanni. Figlia: Isabella ved. Falletti di Villafalletto.

Compre um documento heráldico sobre família Vettorino

Escudo da família: Vettorino

Brasão da família

Trinciato di nero e d'argento, alla banda d'azzurro seminata di gigli d'oro, passata sulla partizione.
Vettori originari di Firenze; la banda seminata di gigli fu concessione del re di Francia all'ambasciatore Neri Vettori (sec.XV).Citato in "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 4861.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome