Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origine del cognome Vialarda, provenienza: Italia

Titolo: Conti - Nobili
Araldica della famiglia: Vialarda
Corona nobiliare Vialarda Famiglia, che ha per stipite noto Vialardo, vivente nel 1147. Antichissima è la loro signoria sul feudo di Verrone, di cui ne risulta signore Bonifacio (1267), di Robertino. I membri di tale famiglia furono i primi signori del Biellese a fare atto di omaggio e di dedizione a Casa Savoia. Simone, di Rolandino, Giacomo e Roberto, di Francino Martino e Pietro, di Giovanni, il 19 febbraio 1373, precedendo la dedizione di Biella di circa sei anni, stipulavano i patti confermati in seguito il 13 aprile 1391. Ebbero in antico, e in epoca non accertabile, signoria sul comune di Mosso nell'alto... Continua
Biellese, come risulta dall'atto del 17 marzo 1341 col quale i fratelli Giacomo, Roberto, Guifredo, Congolino, Caterina, Beatrice, Giorgia e Francesca, di Francino, assistiti dal loro tutore Rolandino Vialardi e alla presenza del congiunti, il giusperito Giovanni e Ubertino, di Manfredo, rimettevano ogni a qualsivoglia diritto feudale che tenevano nel castello di Mosso alla comunità del detto luogo. Molte furono le linee di questa famiglia. La presente origina da Bertolino, di Giovanni, fratello dei citati Martino e Pietro, il cui figlio Riccardo procedette coi suoi congiunti ad una divisione del feudo di Verrone l'11 novembre 1398, colla clausola che esso non dovesse darsi in dote nè alienarsi fuori dalla loro aganzione. Francesco Bernardo (deced. 1659), di Bernardino iniziò lite per la successione di porzioni del feudo dismesse dal cugino Antonio Bernardino, di Gio. Maria, morto improle, delle quali ne fu poi investito con titolo comitale il 27 giugno 1695 l'avvocato generale conte Pietro Francesco Frichignolo di Castellengo. Avendo il figlio suo, Antonio Bernardino (deced. 16 dicembre 1724), sposato (1683) Anna Teresa, del predicato conte Frichignolo, fu investito del feudo di Verrone con titolo comitale il 3 ottobre 1699. Da Antonio Bernardo (n. Verrone 4 giugno 1706; deced. 19 febbraio 1765), che fu investito di tutto il feudo di Verrone, per l'estinzione degli altri rami, il I° agosto 1739. fu suo figlio Antonio Bernardino (n. 1735), che fu investito il 2 maggio 1766). Nipote di costui fu Augusto (n. Biella 13 marzo 1808; deced. 3 giugno 1876), di Giuseppe, che fu tenente generale, e che dalle sue nozze con Olimpia, del barone Francesco Falquet, consigliere d'appello, eigi Avogadro di Valdengo e Camilla che sposò (1879) il marchese Aleramo Ceva di Nucetto.

Compra un documento araldico su Vialarda

Stemma della famiglia: Vialarda

Blasone della famiglia

D'oro a due bande di rosso; col capo cucito d'oro, carico di un'aquila coronata di nero.
Compra una riproduzione dello Stemma

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome