Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origin of last name Vranca, country of origin: Italia

Nobility: Nobili - Conti - Cavalieri - Duchi - Baroni
Heraldrys of family: Vranca
Nobility crown Vranca Antichissimo ed illustre casato, originario di Cannobio, sul lago Maggiore, diramatosi, nel corso dei secoli, in Brissago, Milano, Pallanza, Perugia, Firenze, Gubbio, Napoli, Palermo, Mazara e, infine, in Baviera. Senza avere attualmente alcuna prova di discendenza di questa famiglia dalle omonime suddette, è tuttavia interessante conoscere, per la parte araldica, che i Branca di Cannobio, Milano, Brissago, Pallanza e il ramo di Baviera, che fu poi insignito del titolo baronale, rami ai quali appartennero uomini insigni nelle armi, nella magistratura e nelle scienze, innalzarono la seguente arme. Tagliato di azzurro e di rosso, al leone d'oro rampante, attraversante, linguato di... To be continued

rosso, tenente fra le branche anteriori una stella d'argento di 8 raggi. Lo scudo è fregiato di ornamenti esteriori comitali col cercine e gli svolazzi d'oro, d'azzurro e di rosso. Assai nota e distinta, in ogni modo, è la famiglia Branca vivente in Milano, alla quale appartenne Bernadino che, nel 1835, fondò la grande Casa industriale dei Fratelli Branca, che tiene alto in tutto il mondo il prestigio dell'industria italiana, e che acquistò larghe benemerenze anche nel campo della pubblica e privata beneficenza. E le tradizioni religiose e benefiche furono continuate dall'attuale Bernardino, detto Dino, figlio di Stefano, il quale fu insignito, dal Pontefice Pio XI, del titolo di Conte, con Brevi 2 ottobre 1932 S. M. Vittorio Emanuele III, Re d'Italia, riconobbe l'uso nel Regno del predetto titolo con R. D. 5 gennaio e RR. LL. PP. 23 marzo 1933-XI. Il Conte Dino, Tenente di complemento nel 3° Savoia Cavalleria volontario e combattente decorato della medaglia commemorativa di guerra 1915-1918, chiamato al Ministero degli Interni, ebbe affidati incarichi delicati dalla Presidenza del Consiglio; fu insignito della Gran Croce e decorato del Gran Cordone dell'Ordine della Corona d'Italia. S.S. Pio XI lo decorò inoltre della Commenda dell'Ordine Piano che, in base agli Statuti di questo Ordine Pontificio, dà diritto all'ascrizione alla nobiltà. Questa famiglia contrasse cospicui parentadi: per la linea di femmine coi Conti Marcello del Maino di Venezia, coi Corvetto e coi Conti Pagliano; per la linea maschile coi Melzi d'Eryl per il matrimonio della vedova di Giuseppe Branca, fratello di Stefano, col Duca Francesco Melzi d'Eryl; coi Conti Dolfin Boldù di Padova. La famiglia è iscritta nel Libro d'Oro della Nob. Ital. e nell'Elenco Uff. Nob. Ital 1933 col titolo di Conte (c. p.) in persona di: Bernardino (Dino), nato a Milano il 7 marzo 1886. Inoltre, con R.D. motu proprio del 27 ag. 1938, la famiglia era stata insignita del titolo di Conte di Romanico (mpr) e di Duca di Peschiera (m), su concessione della Rep. S. Marino, in data 18 mar. 1957. Arme. Partito: nel 1° d'azzurro al leone d'oro, accompagnato dalla stella di otto raggi, d'argento, afferrata dalle zampe anteriori; nel 2°di rosso, alla torre al naturale, coperta, fondata sulla campagna erbosa di verde. Un'altra omonima famiglia di Milano, invece, innalzava la seguente arme. Troncato: nel 1° d'oro all'aquila di nero, imbeccata, membrata e coronata del campo; nel 2°tagliato d'azzurro e di rosso al leone d'oro attraversante sul tagliato, tenente con la branca destra una stella dello stesso, sormontata da una corona, pure d'oro. Altro ramo. Famiglia originaria di Perugia, detta del Branca, passata in Firenze, in San Giovanni, al Gonfalone Chiave, il cui stemma si riferisce alla sepoltura di Costantino e Antonio del Branca da Perugia, in S. Maria Novella, 1437. Si trova poi un Lodovico, di Galeotto del Branca, cittadino fiorentino alla metà del XVI secolo, ma non è certo che appartengano alla stessa famiglia. Arme. D'oro, a due branche di leone decussate di rosso. Altro ramo. Antica famiglia di Gubbio, la quale


Buy a heraldic document on family Vranca

Coat of Arms of family: Vranca

Blazon of family

Tagliato di azzurro e di rosso, al leone d'oro rampante, attraversante, linguato di rosso, tenente fra le branche anteriori una stella d'argento di 8 raggi. Lo scudo
Buy Coat of Arms of family

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome