Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Zanielli, país de origem: Italia

Nobreza: Conti
Heráldica da família: Zanielli
Coroa de nobreza Zanielli
Questa famiglia trae l'origine del suo cognome dalla fiorente provincia Carnica, ed anzi nel bellunese la voce Carniello indica l'antica e nobilissima arte dei tessitori. I più remoti ricordi, a noi conosciuti, dei C., Carniel o Carnelli ed anche Cagnel, si trovano nella risposta (ottobre? 1324) del vicario del patriarca di Aquileja al dove di Venezia, nella quale si viene ad un accordo con Marco Carnielli, nipote del patriarca di Grado per certi danni da lui sofferti. Dall'esame di latri documenti si comprende che nei secoli XIV e XV vissero a Venezia, dove acquistarono un posto distinto tra le famiglie... Continua
più notabili. Nel 1482 viveva tranquillo nella città delle lagune il sacerdote Santo Carnelli fu Alberto. Egli abitava nella sua casa "posita in confin de S. Marcora in loco chiamato la piscina". Aveva una fioza Maria Carnieli la quale dimorava in casa de misser lo piovan de S. Cassan. Il 15 ott. di quell'anno il buon prete sentì l'esistenza venirgli meno. Si affrettò a chiamare il notaio Armani Andrea e col suo mezzo regalò alla adorata figlioccia Maria la casa avita di S. Marcuola, esprimendo il desiderio che se essa volesse esser sepolta nella sua arca, sarebbe molto contento.... Nei secoli seguenti la fam. s'imparentarono con le primarie fam. ascritte nel Libro d'Argento della Cittadinaza veneziana, come avvenne nel 1639 in cui trovasi una Camilla moglie di Lodovico Collini, detti Barbarigo della famiglia di quell'Agostino Collini che fu spedito Segretario a Messina nel 1645. Le case dei Carnielli a Venezia, verso la fine del 1600 erano a S. Martino. Si ha memoria in un documento del 3 dicembre 1692 di una Corona figlia di Z. Batta Cargnel, vedova in primo voto di Fracesco Visentin e consorte di Giuseppe Puos d'Alpago, nel quale atto accenna alla sua dove nuziale e ne dispone in merito. Negli ultimi decenni del secolo XVIII la famiglia abitava in Cannareggio. Un Alvise fu Angelo nel 1782, nomina erede universale sua moglie Margherita Zanella. Male ne incolse a Francesco Carniel, abitante S. Marcilian, la sera del 17 settembre 1778. Uscito dalla chiesa di S. Giobbe, dove si era recato a prendere la benedeizione, passanto per il Ghetto, verso mezz'ora di notte, s'incontrò con Guida figlio di Calimani e Mosè Scaramella. Senza alcuna ragione il Calimani assmacora e Fortunato fece regolare denuncia agli Avogadori di Comun per gli effetti di legge, ed il Carnielli, assistito dalle testimonianze di Angelo Tomat e Bortolo Tolussi, abitanti in corte Cà Zappa, chiese il risarcimento dei danni.
Compre um documento heráldico sobre família Zanielli

Escudo da família: Zanielli

Brasão da família

Partito di rosso e di verde; nel 1° a una torre al naturale, al 2° all'aquila di nero.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome