Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origen del apellido Zarafa, país de origen: Italia

Nobleza: Principi
Heráldica de la familia: Zarafa
Corona de la nobleza Zarafa
Storica famiglia napoletana, derivata dall'illustre casa Caracciolo, e propriamente da Gregorio di Giovanni Caracciolo, vissuto nel secolo XII. Si divise in due grandi diramazioni dette della Spina e della Stadera. Fu capostipite dei Zarafa della Spina Andrea, familiare della regina Giovanna I e che seguì Carlo III di Durazzo nella guerra d'Ungheria. Capostipite dei Zarafa della Stadera fu Tommaso, figlio di Bartolomeo. Rami principali della prima sono: i principi di Roccella e del S. R. I.; i duchi di Forlì; i duchi di Traetto. I Zarafa della Stadera si distinsero in cinque rami principali, che si suddivisero in altri minori.... Continuará
1° I Marchesi di Montesardo (estinti).2° I duchi di Andria, conti di Ruvo. 3° I principi di Chiusano, conti di Monteclavo. 4° I conti di Mondragone, principi di Stigliano, marchesi di S. Lucito, duchi di Laurito, principi di S. Lorenzo, duchi di Maddaloni. 5° I conti di Nocera, duchi di Noia, principi di Belvedere. Questa casa godette gli onori del patriziato in Napoli al seggio di Nido, in Benevento, Lucera, Tropea, Cotrone. Fu ricevuta nell'Ordine di Malta dal 1395. Un ramo dei Carafa passò in Sicilia nel secolo XVI. Il ramo dei Zarafa marchesi di Tortorella s'estinse. I Zarafa duchi di Maddaloni s'estinsero in Marzio, ultimo duca, che sposato a Giuseppa de Cardenas non ebbe discendenti. A questo ramo successe quello dei Zarafa di Colubrano e gli Aquino di Caramanico. Il ramo di Colubrano si estinse ai giorni nostri in Marzio gaetano Zarafa principe di Colubrano, duca di Alvito. Fu questi cultore di musica; sposò una Caracciolo di Atena. Nel 1848 fu ambasciatore presso il papa per il re delle Due Sicilie. Ebbe tre sorelle: la prima entrò nei Proto duchi di Albaneta che ne ereditarono i titoli, la seconda nella famiglia Guarino duca di Poggiardo, la terza nella famiglia Barocco. I Zarafa duchi di Montenegro si estinsero in Giuseppe vescovo di Mileto; i Zarafa duchi di Noia si estinsero nei De Gregorio principi di S. Elia. I Zarafa, principi di Belvedere e marchesi di Anzi s'estinsero nei Saluzzo duchi di Corigliano. Il ramo primogenito della famiglia Staiti, marchesi di Brancaleone, conti di Augusta si estinse nei Zarafa di Roccella. La famiglia spagnuola della Quadra s'estinse nei Zarafa di S. Lorenzo, anche essi oggi estinti.
Comprar un documento heráldico de Zarafa

Escudo de la familia: Zarafa

Blasòn de la familia

Di azzurro al leone d'oro attrav. da una banda di rosso e accompagnata in capo da tre gigli d'oro posti fra i tre pendenti di un lambello di rosso.
Comprar Escudo de la familia

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome