Heraldrys Institute of Rome
Language Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español

Origem do sobrenome Zarinelli, país de origem: Italia

Nobreza: Nobili - Patrizi - Marchesi - Baroni - Cavalieri
Heráldica da família: Zarinelli
Coroa de nobreza Zarinelli Antica ed illustre famiglia campana, di chiara e provata nobiltà, la quale risulta aggregata al patriziato di Ravello, sin dal 7 luglio 1580, e che ascritta, in in seguito allo scioglimento dei sedili nobili, nel 1806, al Libro d'Oro di Ravello. Tal casato, inoltre, risulta fregiato anche dei titoli di Marchese (Sovrano Rescritto del 6 agosto 1837, in persona del Barone Leonardo, cavaliere costantiniano, che nella conclusione dell'8 agosto 1804, allegata al volume degli stemmi del patriziato di Ravello, si legge esserne nominato Eletto), mpr e di Barone di Carunchio, Cerretano e San Giovanni Liponi. Inoltre, sul calar del XVIII... Continuasecolo, ha posseduto i feudi di Carunchio, San Giovanni Lipioni e Cerretano, siti in Abruzzo Citra, che ha conservato fino all'eversione feudale. La famiglia Marinelli ha, poi contratto parentele con le più cospicue famiglie napoletane, ovvero i Baroni Villani, i Marchesi Avena, i Duchi Coppola, i calabresi Marchesi De Rosa e i Conti Mancini. Nel 1882, a San Vittore del Lazio, donna Maria Antonietta Marinelli (1862-1911), figlia di Vittore dei Marchesi Marinelli, sposò il Conte Giuseppe Mancini (1852-1903), Nobile dei Marchesi di Fusignano e Nobile romano, da cui ebbe sette figli. Tra i personaggi che, maggiormente, diedero lustro a tal casato, senza nulla levar al valore degli omessi, ricordiamo: Antonio( XVIII sec.), feudatario e Togato, Barone di Cerretano, San Giovanni Lipioni (1785) e Carunchio ( 1797) in Abruzzo Citra; Gaetano, fratello di Antonio, ricco possidente terriero; Leonardo, Barone, figlio del suddetto Antonio, al quale, come già detto sopra, con Sovrano Rescritto del 6 agosto 1837 gli fu riconosciuto il titolo di Marchese, fu Cavaliere del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio ed Eletto del Patriziato Ravellese (1804); Raimondo, fratello di Antonio, fu Capitano di Artiglieria nel Reale Esercito Borbonico. La famiglia levò per arme. Di azzurro al palo cucito di rosso, caricato di tre stelle di otto raggi di oro ed accostato da due leoni controrampanti dello stesso, sostenuti da un mare in punta di argento fluttuoso del campo. Altro ramo. Originaria di Formigine, trapiantata in Sassuolo verso la metà del XVI secolo ed ascritta a quella cittadinanza il 31 Ag. 1573. Sebastiano, Canonico e Protonot. Apost. podestà in patria nel 1643. (Estinta sui primi del XVIII secolo). Altro ramo. Antica e nobile famiglia originaria di Casez nel Trentino. Giovan-Michele principe-vescovo di Trento, con diploma 16 Gennaio 1717, conferì la nobiltà ereditaria tridentina, a Carlo-Antonio Zarinelli, di Casez. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Compre um documento heráldico sobre família Zarinelli

Escudo da família: Zarinelli

Brasão da família

D'azzurro al palo cucito di rosso, caricato di 3 stelle di 8 raggi d'oro ed accostato da due leoni controrampanti dello stesso, sostenuti da un mare in punta d'argento fluttuoso del campo.
Compre Escudo da família

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome