EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Nandini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi - Nobili
Heraldische Spur die Familie: Nandini
Krone des Adels Nandini
La famiglia Nandini è originaria dalla Toscana (Siena e Firenze), ma fin dal sec. XIV essa figura tra le principali e nobili di Camerino. Ebbe suoi membri che vestirono l'abito del S.M. Ordine di Malta. Nel 1535 l'imperatore Carlo V la decorò del titolo comitale, ed Alessandro Nandini fu creato marchese di Lanciano e Rustano in linea primogeniale, con chirografo 30 maggio 1753. da Benedetto XIV. Fra Melchiorre (1399-1573) rinomato per dottrina e valor militare, cavaliere dell'ordine Gerosolimitano, e per esso cancelliere generale a Rodi dove tuttora nel Palazzo dei Cavalieri vedesi scolpito il suo stemma, visitatore e correttore della Francia nel 1446, Presidente e procuratore generale per l'ordine alla Corte di Roma e per lo stesso oratore presso Paolo II. Ebbe le commende di Brindisi, Camerino, Mugnano, Norcia e Arquato e il suo, nella parità di voti, fece cadere l'elezione del gran maestro su fra Battista Orsini priore di... Fortsetzung folgt
Roma. Leonardo (1451-1512) condottiero famoso di papa Giulio II che lo fece castellano di Pesaro da lui recuperata alla chiesa contro Galeazzo Sforza. Cornelio (1497-1545) celebre nel suo tempo. Unito a Pietro Strozzi (poi maresciallo di Francia) combatté a Montemurlo e da solo sostenne l'urto dei fiorentini, coprendo la ritirata dei francesi; ma vi restò prigioniero. In riguardo però del suo valore, il duca Cosimo lo liberò non solo ma ordinò che il suo ritratto fosse dipinto a Palazzo Pitti come esempio di valor militare (cfr. C. Lili Historia di Camerino). Fu al servizio del re di Francia come tenente generale insieme al suo amico Pietro Strozzi: Pugnando in Piemonte fu ferito e morì. Nel sec. XVI sono poi da ricordarsi valenti condottieri Cornelio II e Antonio e Giambattista capitano della Repubblica Veneta fra il 1560-65. Nel sec. XVII Gian Filippo e nel sec. XVIII un Alessandro munifico mecenate. Alla fine del sec. XVIII la famiglia Nandini si divise in due rami, originati dai fratelli Carlo e Cornelio III figli di Sigismondo di Alessandro. Il primogenito marchese Carlo ebbe da papa Pio IX nel 1869 il titolo di principe romano e poi avendo sposato la principessa Cecilia Giustiniani aggiunse al suo questo cognome ed ottenne l'arma e i titoli di casa Giustiniani; la sua famiglia è tuttora fiorente in Roma. Il secondogenito restò a Cameritoli: patrizio di Camerino (mf); patrizio di Macerata (mf); nobile dei marchesi di Lanciano e Rustano (mf).

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Nandini

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Nandini

Familien-Wappen Nandini

Blasonierung die Familie

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook