Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Noviseta, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Nobili
Heraldische Spur die Familie: Noviseta
Krone des Adels Noviseta Antichi cittadini genovesi derivati di Novi di cui presero il nome, abbandonando quelli originari delle loro casate Pellegrini, Cavanna, Cattanei e Cappelloni. Bartolomeo confettiere, e Giovanni tavernaro, furono dei consiglieri della Repubblica, nel 1391. Il suddetto Bartolomeo, Paolo, Battista, Giorgio, Francesco, Matteo, Giovanni, Pietro e Guglielmo, tutti Da Novi, intervennero nel 1388 al giuramento di fedeltà che i cittadini genovesi prestsrono a Giov.-Galeazzo Visconti duca di Milano. Paolo, tintore di seta nel 1506, fu uno degli otto tribuni della plebe, e nel 1507 venne eletto doge di Genova. Nel 1528 i Da Novi furono ascritti alla nobiltà genovese ed aggregati negli alberghi de' Franchi, Interiani e Centurione. Altro ramo. Antica famiglia scritta fin dal 1279 fra le altre partecipanti alla seconda divisione de' beni di Malaffitto. Lodovico e Sebastiano furono rettori delle chiese di S. Biagio, il primo nel 1444, e l'altro nel 1570, e nel 15887 arciprete di Cento.... Fortsetzung folgt

Il dottor Florio fu assai valente medico e poeta del XVIII secolo.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Noviseta

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Noviseta

Blasonierung die Familie

D'azzurro, ad una croce latina di rosso, posta sopra un monte di tre cime d'argento; colla fascia dello stesso, attraversante sulla croce, e col capo d'Angi
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook