1. Herkunft des FamiliennamensPargentino, Herkunftsland: Italia

    Adelsstand: Nobili
    Heraldische Spur die Familie:Pargentino
    Krone des Adels Pargentino Due famiglie, una di Venezia e l'altra di Romagna. Nel secolo XV si trasferì in Cesena esercitando la mercatura ed ivi prese la cittadinanza. Ha sepoltura nella Chiesa dei Servi in Cesena. Meritano menzione Antonio Pargentino che fu frate cappuccino e valente predicatore (1728); Carlo Pargentino, sacerdote e rinomato teologo, che dette alle stampe il trattato "De Scandalo" nel 1719; morì a 33 anni il 20 maggio 1729. Giacinto Pargentino fu ottimo Giureconsulto ed avvocato dei poveri in Cesena; altro Giacinto il 2 maggio 1812 fu eletto Canonico della Cattedrale di Cesena; Giuseppe sposò la Contessa Olimpia Arcamo; in data 29 novembre 1792 venne aggregato coi suoi discendenti al Patriziato di Cesena. La famiglia è iscritta genericamente nell'Elenco Uff. Nob. Ital. del 1922, col titolo di Patrizio di Cesena (m.) in persona dei Discendenti da Giuseppe (1792). Altro ramo. Famiglia di antica e nobile tradizione, originaria di Roma. Arma del... Fortsetzung folgt

    ramo di Cesena:D'azzurro, al leone illeopardito d'oro.La presenza dell'arma e del motto nella bibliografia documentata della famiglia Pargentino ci conferma la nobiltà raggiunta dalla casata. Motto della famiglia: Auxilium mecum a Domino.


    Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Pargentino

    Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

    Familien-Wappen:Pargentino

    Familien-Wappen Pargentino

    Blasonierung die Familie

    D'azzurro, al leone illeopardito d'oro.
    Kaufen Familien-Wappen
    Heraldrys Institute on Facebook
©2016-2017 Heraldrys Institute of Rome