EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Sperduto, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Notabili - Cavalieri
Heraldische Spur die Familie: Sperduto
Krone des Adels Sperduto Antica famiglia della Basilicata, di chiara ed avita virtù, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Secondo quanto ci viene tramandato, la famiglia venne fregiata della nobiltà in seguito a benemerenze militari nei confronti del Regno nel contrastare l'avanzata del turco invasore. D’altronde, tal famiglia, nel dispiegarsi dei lustri, sempre è riuscita a produrre una serie di uomini che hanno reso illustre il suo nome, nei pubblici impieghi, nelle professioni liberali ed ecclesiastiche e nel servizio militare. Fra questi, senza nulla levar al valore degli omessi, contasi: Pietro, proprietario terriero, fiorente in Potenza, nel 1504; P. Agostino, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Potenza, nel 1526; Giuseppe Maria, distinto milite, il quale prese parte attiva alla difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Federico, dottore in l'una e l'altra legge, vivente in Napoli, nel 1579; Gio. Batta, dottore in l'una e l'altra legge, fiorente in Potenza, nel 1602;... Fortsetzung folgtLuigi, protomedico alla Corte Napoletana, vivente nel 1638; Pietro Maria, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Filippo, proprietario terriero nel basso Lazio, fiorente nel 1682; Antonio, notaio in Potenza, vivente nel 1708; P. Luigi, dell'Ordine dei Minori Riformati, fiorente in Potenza, nel 1711; Niccolò, revisore del Regio Esercito del Regno delle Due Sicilie, fiorente nel 1767; Giacomo, fratello laico della Congregazione dei Chierici Regolari, fiorente nel 1802; Giovanni, alfiere, il quale ha, con onore, partecipato alla campagna del 1860/61, contro i piemontesi, invasori del Regno delle Due Sicilie. I cognomi di cotal risonanza, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Sperduto

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Sperduto

Familien-Wappen Sperduto

1 Blasonierung die Familie Sperduto

D'azzurro, ad un mastio d'oro sormontato da un leone illeopardito di nero rivolto.

Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook