EU Unsere Cookies: Wir Sie, dass diese Website Verwendung von technischen und statistischen Cookies einschließlich Dritte Cookies macht. Sie können die Nutzung durch eine entsprechende Einstellung Ihrer Browser-Einstellungen Cookies hemmen. Privacy.
No Ich akzeptiere nicht
Ja, Schließen Warnung.
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Succini, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Marchesi
Heraldische Spur die Familie: Succini
Krone des Adels Succini
Antica ed illustre famiglia marchionale i cui componenti furono infeudati ed ebbero titolo comitale, furono Signori di Leonissa, sin dal XII sec., nelle Province del Principato, di Abruzzo e del Molise facenti parte del Regno di Napoli. Di essa si ha memoria nella "Ricostruzione Angioina - Notamente ex Registris Caroli II, Roberti et Caroli Ducis Calabriae", Vol. IV, Pars II, riferita al 1200, nei "Registri della Cancelleria Angioina", Vol. XV, anni 1266-1277 e nelle "Fonti Aragonesi", Serie II, Vol. III, che citano il "Castro", al quale diede nome la Casata sin dal 1200; Goffredo, castellano del Castro di Lucera dei Saraceni; Jacopo; il Conte Giorgio, Benedetto B. de Leonissa ed altri. I "Manoscritti" dei testi citati sono conservanti presso l'Archivio di Stato di Napoli - Sez- Diplomatico-Politica. Del "Castrum Buccini", che si prepetuò sino al 1500, si ha memoria nel "Dizionario Geografico Ragionato del Regno di Napoli" del Giustiniani... Fortsetzung folgt
che lo attribuisce, in tale epoca, per donazione, a Menasseo de Fallisia e poi a Catellino Aldobrandini di Firenze. Nel sec. XIX la famiglia si distinse in politica e nelle arti con: Ferdinando (1820-1872) giureconsulto, liberale perseguitato dai Borboni e poi rappresentante d'Isernia al Consiglio; Enrico (1852-1922) avvocato, che ricoprì uguale carica presso il consiglio; Florindo scultore di chiara fama ed Edoardo (1844-1921) che fu noto a Napoli ed a Londra dove diresse la Reale Accademia di Belle Arti, lasciando in ambedue le città opere ed affreschi di cui ornò importanti palazzi e chiese. Il ramo riconosciuto nel titolo di marchese (m. e f.) discende dal M.se Costantino Buccini di Villalago dell'Aquila da cui nacque M.se Florindo, che si trasferì da Isernia a Napoli.
Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Succini

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Succini

Blasonierung die Familie

Inquartato: nel primo e quarto d'azzurro al sole d'oro; nel secondo e terzo d'argento all'ulivo sradicato al naturale.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook