1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Tonaco, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Conti - Nobili - Principi
Heraldische Spur die Familie: Tonaco
Krone des Adels Tonaco
Originaria di Bergamo, questa famiglia appare a Spilimbergo in Friuli nella seconda metà del cinquecento in condizione popolare e probabilmente mercantile. Tra fratelli Monaco, Gio. Pietro, Francesco e Gio. Batta qm. Guglielmo, qm. Gio. Pietro, che nei registri parrocchiali di Spilimbergo sono detti di Bergamo, diedero ad altrettanti rami. Il primo si spense sulla fine del seicento, il secondo detto di Vidulis, finì con la contessa Giovanna (dec. Udine 1926), moglie del nobile Ettore Corradini che assunse il cognome Corradini Monaco; il terzo ha a suo unico rappresentante il conte Pio Fortunato nato nel 1848 e celibe. La famiglia quindi va estinguendosi. Cesare Monaco, figlio del sunnominato Gio. Pietro, trasportò residenza a Udine, dove nel 1634 il 20 di luglio fu accolto nella cittadina popolare (Acta XLII 253, Bibl. com. Udine). Con delibera 30 agosto 1714 i fratelli conti Guglielmo e Vincenzo Monaco del ramo di Vidulis, che pure avevano... Fortsetzung folgt

posto dimora a Udine, venivano aggregati alla nobiltà udinese. Devolutasi allo stato la giurisdizione di S. Pietro in Tavella presso Udine per la estinzione della nobile e antica famiglia udinese dei Candidi, Girolamo Monaco, Giacomo Cisternini, Tommaso Regio dottore e Alessandro Contardo, tutti cittadini popolari di Spilimbergo, chiesero negli anni 1653 e 1654 di essere investiti, offrendo 1.000 ducati in contanti e terreni liberi per l'importo di ducati 10.000, poi ridotti a 5.000, da sottoporsi al vincolo feudale. Vale la pena di trascrivere la motivazione esposta dagli offerenti, i quali dichiararono esser loro desiderio di divenire giurisdicente "non principalmente perchè speriamo civanzar neanche una formatione di processo in decenne di anni, ma perchè con le nostre famiglie e discendenti tutti siamo affatto sotratti dal giudizio d'altri giurisdicenti in civil et criminale monor et màggiore". Accettata l'afferta, essi vennero investiti con ducale 19 agosto 1654 della quota loro spettante nel feudo consorziale; Giovanni qm. Francesco Monaco (del ramo i Vidulis) e Girolamo qm. Gio. Batta, coi loro discendenti maschi, in ragion di feudo retto, legale, con giurisdizione di prima instanza, maggiore e minore, del luogo di S. Pietro in Tavella e dei beni liberi infeudati e cioè della villa di Ciago e di certe braide nel temonio ecclesiastico al loro consorte Agrippa Cisternini, che in cambio rinunziò loro la sua porzione della giurisdizione di S. Pietro, di Ciago, e una casa e beni in Spilimbergo.


Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Tonaco

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Tonaco

Blasonierung die Familie

D'argento alla croce di azzurro.
Monaco di Liguria e Campania. Fonte: "Enciclopedia Storico-Nobiliare Italiana di V. SPRETI", vol. IV p.632.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook