Heraldrys Institute of Rome
Heraldrys Institute of Rome in Italiano Heraldrys Institute of Rome in English Heraldrys Institute of Rome em Português Heraldrys Institute of Rome auf Deutsche Heraldrys Institute of Rome en Español
  1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Herkunft des Familiennamens Virtù, Herkunftsland: Italia

Adelsstand: Cavalieri
Heraldische Spur die Familie: Virtù
Krone des Adels Virtù Antica famiglia abruzzese, dagli illustri ed aviti natali, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. L'origine di tal cognominizzazione, andrebbe ricercata in un soprannome, dato ad un, oggi ignoto, capostipite, basato, a sua volta, sul concetto latino di "virtus", ossia la disposizione d'animo volta al bene, la capacità di un uomo di eccellere in qualcosa, di compiere un certo atto in maniera ottimale, di essere virtuoso come "modo perfetto d'essere". In ogni modo, tal casato venne, verosimilmente, fregiato del cavalierato, in seguito alla partecipazione, sotto i vessilli aragonesi, connotata da coraggio e virtù, di un Gioacchino Virtù alla... Fortsetzung folgt
guerra d'Otranto, del 1481, contro gli Ottomani. Ma, d'altronde, la famiglia, sempre, riuscì a distinguersi, grazie agli elevati personaggi, a cui diede i natali. Tra questi, ricordiamo: Raimondo, consigliere di re Federico III; Claudio, giustiziere d'Abruzzo Citra, vivente nel 1452; D. Camillo, Canonico e Protonotario Apostolico, vivente in Napoli, nel 1534; Lodovico, dottore in Sacra Teologia, vivente in Teramo, nel 1563; Michele, distintosi nella difesa di Malta contro i Turchi, nel 1565; Arrigo, milite dei corazzieri del re Filippo II di Spagna; Saverio, notaio, vivente in Chieti, nel 1574; Cav. Luciano, dottore in "utroque jure", vivente nel 1587, in Chieti; P. Francesco, vivente nel 1592, membro della Compagnia di Gesù; Francesco Maria, dotto giureconsulto, vivente in L'Aquila, nel 1623; Filippo, medico del Collegio della sua Patria, vivente in Abruzzo Citra, nel 1627; Flavio, notaio e saggista, vivente in Chieti, nel 1633; Rodolfo, il quale servì il re di Spagna durante la rivolta di Masaniello del 1647; Carlo, ambasciatore del Regno delle Due Sicilie, presso varie corti italiane ed europee, vivente nel 1687; Ignazio, prelato, vivente in Teramo, nel 1706; Paolo Maria, protomedico alla corte Napoletana, vivente nel 1721; P. Mattia, dell'Ordine dei Minori Osservanti, Giureconsulto e lettore di filosofia presso varie università, vivente in Abruzzo Citra, nel 1743; Saverio, consigliere in Teramo, vivente nel 1767. I cognomi così antichi, senza dubbio alcuno, rendono decoro non solo alle famiglie ma anche alle città che li hanno accolti; pare siano, infatti, molto riguardevoli i soggetti viventi di questa famiglia che, con tanto decoro, sostentano questo nobile cognome, che ha avuto vari soggetti illustri.

Kaufen Sie eine heraldische Dokument auf Familie Virtù

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:

Familien-Wappen: Virtù

Blasonierung die Familie

D'azzurro al leone rivolto al naturale linguato di rosso, impugnante una spada d'argento posta in sbarra, sormontato da tre stelle d'argento male ordinate, sul tutto una trangla d'oro posta in fascia attraversante.
Kaufen Familien-Wappen

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2016 - 2017 Heraldrys Institute of Rome

Social Network

Heraldrys Institute on Facebook