1. Home
  2. Suche Nachnamens
  3. Suchergebnis
  4. Herkunft des Familiennamens

Suche Nachnamens

Suchergebnis:
Bologna (Italia - Belgio - Svizzera) Nobili - Cavalieri - ContiBologna (España) Señores - Caballeros - Familia NobleBologna (Italia - Belgio - Toscana) Nobili - ContiBologna Capizucchi (Italia - Piemonte) SignoriBolognana (Italia) Nobili Bolognano (Italia) Nobili Bolognati (Italia) NobiliBolognato (Italia) Nobili Bologne (France - Boulonnais) Famille Noble - Chevaliers - SeigneursBolognese (Italia) Nobili - Cavalieri - ContiBolognetti (Italia) Conti - Principi

Herkunft des Familiennamens Bologna, Herkunftsland: Italia - Belgio - Svizzera

Adelsstand: Nobili - Cavalieri - Conti
Heraldische Spur die Familie: Bologna
Bestellen Sie jetzt Ihr heraldisches Dokument
Krone des Adels Bologna
Antica famiglia, di chiara ed avita virtù, originaria di Pontremoli, propagatasi, nel corso dei secoli, in diverse regioni d'Italia. Il primo di lei, di cui si abbia certa novella, è un Giuseppe che, nel 1603, assunse dalla Camera ducale di Parma l'affitto della caccia di Busseto. Successivamente, invece, si ha notizia di un Antonio, "orbo che insegna ai canarini", secondo l'espressione della patente di famigliarità con passaporto, che ottenne dal duca il 18 luglio 1707. Giovanni, di Giacomo, come tenente nella compagnia delle reali guardie del corpo, partecipò al torneo famoso dei nobili del ducato datosi a Parma per celebrare le nozze del duca D. Ferdinando con l'arciduchessa Maria Amalia. (ved.: "Descrizione delle feste per le nozze di D: Ferdinando...", Parma, Stamperia Reale, 1769). Tal Giovanni, che aveva sposato una Paternò, fu promosso colonnello del terzo suburbano di Parma con patente del 25 gennaio 1781 e morì nel 1803. La ...
... Fortsetzung folgt

Bitte für weitere Informationen oder Fragen zögern Sie nicht, kontaktieren Sie uns:
Familien-Wappen Bologna

1 Blasonierung die Familie Bologna

Blasone della famiglia Bologna da Locarno. Fonte bibliografica: "Dizionario storico blasonico delle famiglie nobili e notabili italiane estinte e fiorenti" vol.I, compilato dal Comm. G.B. di Crollalanza, edito presso la direzione del giornale araldico, Pisa 1888.

Partito di rosso e di verde, ai 2 levriere bianchi, affrontati, collarinati dell'uno nell'altro, col capo dell'impero. Cimiero: Un'aquila nascente, di nero, coronata d'oro.

Familien-Wappen Bologna

2 Blasonierung die Familie Bologna

Blasone della famiglia Bologna da Firenze originaria del Belgio. Lo stemma è dello scultore Giambologna (Jean de Boulogne, 1529-1608), il quale era decorato dell'Ordine di Cristo. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 752.

Troncato: nel 1° di rosso, al leone d'oro nascente dalla troncatura e tenente una palla dello stesso; nel 2° d'azzurro, a tre palle d'argento (o di rosso), 2.1; alla fascia diminuita d'oro passata sulla troncatura; con il capo cucito di rosso, caricato della croce d'oro dell'Ordine di Cristo.

Familien-Wappen Bologna

3 Blasonierung die Familie Bologna

Blasone della famiglia Bologna da Firenze e Pontremoli. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 751.

D'azzurro, a tre teste di cane d'argento bailonate di un osso d'oro; con il capo cucito d'Angiò.

Familien-Wappen Bologna

4 Blasonierung die Familie Bologna

Blasone della famiglia Bologna da Firenze originaria del Belgio. Lo stemma è dello scultore Giambologna (Jean de Boulogne, 1529-1608), il quale era decorato dell'Ordine di Cristo. Fonte: "Raccolta Ceramelli Papiani" custodita presso l'archivio di stato di Firenze, fasc. 752.

Troncato: nel 1° di rosso, al leone d'oro nascente dalla troncatura e tenente una palla dello stesso; nel 2° d'azzurro, a tre palle d'argento (o di rosso), 2.1; alla fascia diminuita d'oro passata sulla troncatura; con il capo cucito di rosso, caricato della croce d'oro dell'Ordine di Cristo.

Kaufen Sie jetzt die professionelle historische heraldische Forschung des Ursprungs Ihres Familiennamens
Loading...

Heraldrys Institute of Rome on Facebook

Heraldrys Institute on Facebook
© 2017 - 2018 Heraldrys Institute of Rome